• pubblicato il 27-06-2013

Mark Webber lascia la F1 per la Porsche

di Marco Coletto

Dal 2014 il pilota australiano correrà con la Casa di Zuffenhausen nelle gare endurance, compresa la 24 Ore di Le Mans

Mark Webber dice addio alla F1.

Dopo undici anni nel Circus il pilota australiano della Red Bull ha deciso di cambiare aria firmando un contratto pluriennale con la Porsche per partecipare al WEC (World Endurance Championship) e alla 24 Ore di Le Mans alla guida della LMP1.

Un team all-star per la 24 Ore

Il pilota oceanico farà parte di una squadra composta per il momento da altri tre corridori di talento: il tedesco Timo Bernhard e il francese Romain Dumas (già vincitori a Le Mans nel 2010 con l'Audi) e lo svizzero Neel Jani (campione A1 GP 2007/2008).

Una carriera... di durata

Mark Webber - che in F1 può vantare due terzi posti in classifica generale (2010, 2011), nove vittorie, 11 pole position e 36 podi - ha già una discreta esperienza nelle prove di durata: nel 1998 e nel 1999 ha infatti corso la 24 Ore di Le Mans con la Mercedes.

Nella seconda apparizione sul circuito della Sarthe fu vittima di un pauroso incidente durante le prove: per un problema aerodinamico la sua vettura decollò e si capovolse in rettilineo.

Il ritiro di Webber dalla F1 costringe la Red Bull a cercare un nuovo pilota da affiancare a Sebastian Vettel: i favoriti sono il francese Jean-Éric Vergne (attualmente il driver più in forma alla Toro Rosso) e Kimi Räikkönen.

Mark Webber lascia la F1 per la Porsche

L'opinione dei lettori