• pubblicato il 11-06-2012

Mondiale F1 2012 - Il punto dopo il GP del Canada, Hamilton memorabile

di Marco Coletto

Il Circus è sempre più imprevedibile: sette piloti vincenti in sette gare

La vittoria di Lewis Hamilton al GP del Canada ha reso ancora più imprevedibile il Mondiale F1 2012.

Il pilota britannico è stato il settimo driver diverso a vincere nelle prime sette gare di Formula 1: peccato che le prove del Circus (20) siano inferiori al numero di partecipanti (24). Andando di questo passo sarebbe stato carino vedere Karthikeyan in cima al gradino più alto del podio.

La lotteria delle gomme

La settima tappa del campionato iridato non è stata particolarmente divertente, specialmente nella prima metà: in seguito, complice soprattutto il degrado degli pneumatici, la situazione è migliorata e per gli appassionati di F1 è stato possibile tornare a vedere qualche sorpasso.

Entrando più nel dettaglio, vediamo cosa è emerso.

La gara in cinque punti

1) È stato rallentato dai meccanici ai box, ha affrontato la seconda metà della corsa convinto di non poter conquistare la vittoria e invece l'ha ottenuta guidando in modo fenomenale. In un circuito - quello del Gran Premio del Canada - che solitamente premia la vettura, Lewis Hamilton ha dimostrato di poter fare la differenza: ora è in testa al Mondiale e prevediamo che ci resterà a lungo.

2) Miglior tempo nelle prove libere 3, pole position e giro più veloce. La gara di Sebastian Vettel non è stata affatto da buttare: quando ha sentito di non poter più fare affidamento sulle proprie gomme le ha cambiate ed è riuscito nonostante una sosta in più a rosicchiare due punti importantissimi ad Alonso.

3) Nel Mondiale 2012 non si possono correre rischi, ogni punto conquistato è fondamentale ed è meglio un podio certo che una vittoria non sicura. La Ferrari si è sempre comportata così per tutta la stagione. Tranne ieri. Fernando Alonso ha impostato la propria corsa su Vettel (dopo aver visto che con Hamilton al secondo pit-stop gli pneumatici erano ancora in buona salute) ma quando il rivale tedesco si è fiondato ai box lui è rimasto sul tracciato sperando (invano) di non perdere troppi secondi e di vincere con un solo pit-stop. Sarebbe bastato cambiare le gomme un giro dopo Sebastian per sperare nel podio.

4) Romain Grosjean è arrivato secondo ma il vero eroe di giornata è stato Sergio Pérez: il pilota messicano della Sauber ha conquistato il suo secondo podio stagionale (dopo la seconda posizione in Malesia) dopo essere partito quindicesimo. Magari è ancora troppo acerbo per un posto da seconda guida in Ferrari ma intanto ha 37 punti in classifica contro gli 11 di Felipe Massa.

5) Non fatevi ingannare dal successo (meritatissimo) di Hamilton: la monoposto più in forma è e resta la Red Bull. Le strategie errate sono una cosa, la velocità e l'affidabilità della monoposto un'altra.

I risultati della gara

Prove libere 1

1 Lewis Hamilton (McLaren) 1:15.564
2 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:15.682
3 Nico Rosberg (Mercedes) 1:15.782
4 Fernando Alonso (Ferrari) 1:15.842
5 Mark Webber (Red Bull) 1:15.897

Prove libere 2

1 Lewis Hamilton (McLaren) 1:15.259
2 Fernando Alonso (Ferrari) 1:15.313
3 Felipe Massa (Ferrari) 1:15.410
4 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:15.531
5 Paul di Resta (Force India) 1:15.544

Prove libere 3

1 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:14.442
2 Fernando Alonso (Ferrari) 1:14.448
3 Lewis Hamilton (McLaren) 1:14.712
4 Mark Webber (Red Bull) 1:14.724
5 Pastor Maldonado (Williams) 1:14.755

Qualifiche

1 Sebastian Vettel (Red Bull) 1:13.784
2 Lewis Hamilton (McLaren) 1:14.087
3 Fernando Alonso (Ferrari) 1:14.151
4 Mark Webber (Red Bull) 1:14.346
5 Nico Rosberg (Mercedes) 1:14.411

Gara

1 Lewis Hamilton (McLaren) 1:32.29.586
2 Romain Grosjean (Lotus) + 2,5 sec
3 Sergio Pérez (Sauber) + 5,2 sec
4 Sebastian Vettel (Red Bull) + 7,2 sec
5 Fernando Alonso (Ferrari) + 13,4 sec

Le classifiche dopo il GP

Classifica Mondiale Piloti

1 Lewis Hamilton (McLaren) 88 punti
2 Fernando Alonso (Ferrari) 86 punti
3 Sebastian Vettel (Red Bull) 85 punti
4 Mark Webber (Red Bull) 79 punti
5 Nico Rosberg (Mercedes) 67 punti

Classifica Mondiale Costruttori

1 Red Bull-Renault 164 punti
2 McLaren-Mercedes 133 punti
3 Lotus-Renault 108 punti
4 Ferrari 97 punti
5 Mercedes 69 punti

Mondiale F1 2012 - Il punto dopo il GP del Canada, Hamilton memorabile

L'opinione dei lettori