• pubblicato il 27-03-2012

Calendario MotoGP 2012: tutti i circuiti delle gare del mondiale, date e orari in tv

di Francesco Irace

Le date e gli orari di ogni singolo appuntamento

La stagione MotoGP 2012 è ormai alle porte. Conclusi tutti i test ufficiali utili ai piloti per trovare il giusto feeling con le nuove moto – anche se c'è chi ancora non l'ha trovato...–, tra pochi giorni si inizierà a fare sul serio.

Tutti in Qatar l'8 aprile, dove verrà inaugurata la nuova stagione, per la quale c'è grande attesa. Quello che sta per iniziare si preannuncia, dunque, un campionato molto combattuto, per nulla scontato (anche se sono pochi quelli che possono lottare per il vertice).

Sono 18 i circuiti sui quali i piloti si daranno battaglia. Esaminiamoli brevemente aiutandoci con le relative immagini.

Losail – Qatar (8 aprile) – Gara ore 21.00

Costruito nel 2004, il circuito di Losail è situato nelle vicinanze di Doha, capitale del Qatar. È lungo 5.400 metri e vanta un rettilineo di oltre un chilometro, e una vasta gamma di curve veloci e lente. Sono 6 le curve a sinistra e 10 quelle a destra.

Jerez – Spagna (29 aprile) – Gara ore 14.00

Il circuito di Jerez nasce nel 1986 ed è uno dei tracciati più popolari del campionato MotoGP. Ha subìto alcune modifiche nel corso del 2002. Oggi è lungo 4.423 metri, e presenta un rettilineo di oltre 600 metri. Le curve a sinistra sono 5, mentre quelle a destra 8.

Estoril – Portogallo (6 maggio) – Gara ore 13.00

È dal 2000 che Estoril fa parte del calendario del mondiale MotoGP. Nasce nel 1972 e viene modificato nel corso del 2006, è uno dei circuiti più impegnativi. Una pista completa, con un rettilineo di quasi un chilometro e una lunghezza complessiva di 4.182 metri. 4 curve a sinistra e 9 a destra.

Le Mans – Francia (20 maggio) – Gara ore 14.00

Realizzato nel 1966, il circuito è situato a 5 km dalla città di Le Mans. Nel 2008 è stato modificato ed è lungo 4.180 metri. Alterna brusche accelerate a staccate violente. Sono 9 le curve a destra e 4 quelle a sinistra.

Catalunya – Spagna (3 giugno) – Gara ore 14.00

È un circuito costruito nel 1991, modificato poi nel 95 e nel 98. Situato a venti chilometri da Barcellona, è lungo 4.727 metri e presenta un rettilineo di oltre un chilometro di lunghezza. Le curve sono 8 a destra e 5 a sinistra.

Silverstone – Gran Bretagna (17 giugno) – Gara ore 14.00

Inaugurato nel 1947, come aeroporto militare, nel 1950 inizia ad ospitare le prime gare. Anche in questo caso nel corso degli anni sono state effettuate alcune variazioni al tracciato, per renderlo più breve e sicuro: oggi misura ben 5.891m. Sono 18 le curve in totale, 10 a destra e 8 a sinistra.

Assen – Olanda (30 giugno) – Gara ore 14.00

Nasce nel 1925, viene ammodernato negli anni 50, ed oggi misura 4.555m. È un circuito riservato (per caratteristiche intrinseche) prevalentemente alle due ruote. Sono 17 le curve, 11 a sinistra e 6 a destra, mentre il rettilineo più lungo misura poco meno di 1km.

Sachsenring – Germania (8 luglio) – Gara ore 13.00

Realizzato nel 1996, e poi modificato nel corso degli anni, il circuito di Sachsenring è lungo 3.371 metri (tra i più brevi del mondiale). Il rettilineo è di 700 metri e c'è una netta prevalenza di curve a sinistra: 10; solo 3 a destra.

Mugello – Italia (15 luglio) – Gara ore 14.00

Di proprietà della Ferrari, il circuito del Mugello è situato in una vasta zona di campagna della toscana, a 30 km da Firenze. Nato nel 1974 e ristrutturato nel 1991, è lungo 5.245 metri e presenta un lungo rettilineo da 1.141 metri. Sono 9 le curve a destra e 6 quelle a sinistra.

Laguna Seca – Stati Uniti (29 luglio) – Gara ore 23.00

Il circuito californiano nasce nel 1957, e subisce una serie di modifiche nel corso degli anni. È tre i più brevi del mondiale con i suoi 3.610 metri di lunghezza. Il rettilineo è di soli 453 metri e le curve sono 7 a sinistra, 4 a destra.

Indianapolis – USA (19 agosto) – Gara ore 20.00

Fa parte del calendario MotoGP solo dal 2008. Lo storico circuito ovale è stato modificato e si estende per 4.168 metri. Il rettilineo (che è parte dell'ovale) è di 872 metri, mentre le curve sono 10 a sinistra e 6 a destra.

Brno – Repubblica Ceca (26 agosto) – Gara ore 14.00

Viene inaugurato negli anni 20’, subisce importanti modifiche nel corso degli anni e si colloca oggi tra i circuiti più popolari del panorama delle corse. È lungo 5.403m, prevede 8 curve a destra e 6 a sinistra. Il rettilineo più lungo è di 636m.

Misano – San Marino (16 settembre) – Gara ore 14.00

Nasce nel 1972 ed è un’altra creazione di Enzo Ferrari. Da questa stagione il circuito di Misano sarà associato al nome di Marco Simoncelli, scomparso il 23 ottobre 2011 a Sepang. Lungo 4.226m, con 10 curve a destra e 6 a sinistra, è un tracciato impegnativo quanto spettacolare.

Aragon – Spagna (30 settembre) – Gara ore 14.00

È un circuito situato ad Alcaniz, località della comunità autonoma spagnola dell’Aragona. Nato nel 2009, è lungo 5.344m e presenta 10 curve a sinistra e 8 a destra. Il lungo rettilineo davanti ai box permette di raggiungere velocità piuttosto elevate.

Montegi – Giappone (14 ottobre) – Gara ore 07.00

Situato nel distretto di Kanto, il circuito di Montegi è nato nel 1997. È lungo 4,8 km e presenta un rettilineo da 762m. Ricco di tornanti stretti, si articola in 6 curve a sinistra e 8 a destra. È piuttosto impegnativo ma allo stesso tempo molto spettacolare.

Sepang – Malesia (21 ottobre) – Gara ore 10.00

Nasce nel 1998 e subisce alcune modifiche negli anni successivi. È considerato tra i circuiti più belli del mondo e presenta 5 curve a sinistra e 10 a destra, con il rettilineo più lungo di 920m. Purtroppo, dallo sorso ottobre il nome di Sepang farà sempre riaffiorare alla mente la prematura scomparsa di Marco Simoncelli.

Phillip Island – Australia (28 ottobre) – Gara ore 06.00

Il circuito Phillip Island, costruito nel 1956, è situato nella Regione di Victoria in Australia. Lungo 4.445m, conta cinque curve a destra e sette a sinistra: molte delle quali veloci, solo due i tornantini. Lungo il rettilineo davanti ai box, in leggera discesa. Ospiterà la prima tappa del mondiale Superbike 2012 nel corso del prossimo fine settimana (26 febbraio).

Valencia – Valencia (11 novembre) – Gara ore 14.00

Il circuito di Valencia è stata costruito nel 1999 e nel corso degli anni è stato modificato più volte. È lungo 4 km circa, con un rettilineo di 876m. Sono 9 le curve a sinistra e 5 quelle a destra. Quest'anno ospiterà l'ultima tappa del Mondiale MotoGP.