• pubblicato il 11-10-2012

MotoGP 2012 – La gara di Motegi (Giappone): orari TV

di Francesco Irace

Quindicesimo appuntamento della stagione. A Motegi rientra anche Casey Stoner

Archiviata la gara di Aragon, la MotoGP 2012 si sposta in Giappone, a Motegi, dov'è in programma il quindicesimo round della stagione.

Si riparte, dunque, per dare il via ad un tour de force di quattro GP (che si disputeranno in meno di un mese) che decideranno le sorti del motomondiale.

Lorenzo-Pedrosa, che sfida

Lorenzo tiene il primato della classifica, ma Pedrosa – che ha trionfato nel GP di Aragon – non ha alcuna intenzione di mollare. Dovrebbe vincere sempre e sperare in più di un passo falso del suo avversario, lo spagnolo del team Repsol Honda. Sono infatti 33 i punti che separano i due; non una distanza abissale, me nemmeno poca roba. Quanto basta per rendere il motomondiale ancora avvincente e per nulla scontato.

Non sarà facile per Lorenzo mantenere la concentrazione e fare attenzione a non commettere errori che potrebbero rivelarsi fatali. È sempre meglio inseguire che gestire il vantaggio. Soprattutto in situazioni come questa, dove il capolista ha tutto da perdere. Insomma, i numeri per un finale dal film thriller ci sono proprio tutti. Non resta che attendere l'ultima scena.

Riecco Casey Stoner

A Montegi i riflettori non sono puntati solo sulla lotta per il vertice tra Lorenzo e Pedrosa. In occasione del GP del Giappone farà il suo ritorno in sella alla Honda HRC Casey Stoner. L'australiano ha recuperato dall'infortunio alla caviglia – che l'ha costretto all'intervento chirurgico – e sarà di nuovo in griglia di partenza per dare spettacolo nelle sue ultime quattro gare in MotoGP. Vorrà sicuramente chiudere in bellezza, il Canguro, lasciando le corse con prestazioni memorabili.

Sebbene non potrà inserirsi nella lotta per il titolo mondiale, potrà ugualmente giocarsi la vittoria con gli altri due. Insomma, un vero toccasana per lo show della MotoGP, che rischiava altrimenti di fossilizzarsi solo sul duello Lor-Ped; senza nulla togliere a quanto di buono ha fatto sulla HRC Jonathan Rea, pilota Superbike che ha sostituito Casey negli ultimi GP.

Tutti giù dal podio?

Costruito il podio, con le carte che potrebbero mescolarsi a caso, resta da capire cosa succederà dietro. Dovizioso e Crutchlow corrono sempre con una grande voglia di far bene, dando anche l'impressione di divertirsi molto nei duelli. Uno dei due potrebbe sicuramente insidiare il gradino più basso del podio o comunque il quarto posto.

Oltre a Spies e Barbera, anche Valentino Rossi potrebbe fare una buona gara a Motegi dopo il disastro i Aragon. Il dottore ama particolarmente il circuito giapponese e chissà che non possa fare il colpaccio portando a casa un risultato inatteso, come quello di Misano.

Così in pista ed in TV a Motegi

Venerdì 12 ottobre

Italia 2

ore 02.15 – Moto3

ore 03:10 – MotoGp

ore 04.10 – Moto 2

ore 06.15 – Moto3

ore 07.10 – MotoGp

ore 08.10 – Moto 2

Sabato 13 ottobre

Italia 2

ore 02.15 – Moto3

ore 03.10 – Moto GP

ore 04.10 – Moto 2

Italia 1 e Italia 2

ore 06.00 – Moto3 – Qualifiche

ore 06.55 – Moto GP – Qualifiche

ore 08.10 – Moto 2 – Qualifiche

Domenica 14 ottobre

Italia 1 e Italia 2

ore 01.40 – Moto3 – Warm up

ore 02.10 – Moto2 – Warm up

ore 02.40 – MotoGP – Warm up

ore 04.00 – Moto3 – Gara

ore 05.20 – Moto2 – Gara

ore 07.00 – MotoGp – Gara

MotoGP 2012 – La gara di Motegi (Giappone): orari TV

L'opinione dei lettori