• pubblicato il 12-10-2012

MotoGP 2012, Motegi – Lorenzo: “Proverò a vincere, altrimenti va bene il podio”, Pedrosa: “L'importante è divertirsi”

di Francesco Irace

Le parole dei protagonisti nella conferenza stampa di Motegi. Intanto Pedrosa è il più veloce nelle libere

La MotoGP 2012 ha ufficialmente iniziato il week end a Motegi, Giappone, quartultima tappa della stagione (Orari TV e tutto ciò che c'è da sapere sulla gara).

Già terminate le prime prove libere, che hanno visto Pedrosa andar più forte di tutti, seguito da Lorenzo, Dovizioso, Bradl, Rossi, Spies e Stoner. Nono Crutchlow, davanti a Bautista, decimo Hayden.

Nella giornata di ieri hanno partecipato alla consueta conferenza stampa i due aspiranti al titolo Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa, poi Casey Stoner, Andrea Dovizioso e Nicky Hayden.

Stoner: “È bello tornare, non sarà facile dopo tanto tempo senza moto”

Non ce la faceva più a stare lontano dalle corse, Casey Stoner, ed ora che è tornato ha voglia di fare bene: “Tutti mi hanno chiesto come sono andate le vacanze a casa, ma di tutto si è trattato meno che di vacanze. Devi stare fermo e non puoi fare assolutamente nulla, anche allenarsi era difficile. Ovviamente è bello tornare, non era il modo migliore finire la mia carriera saltando gare e non correndo per il Campionato. È un risultato che ci ha deluso ma abbiamo fatto il massimo fino a quando è stato possibile. Mi sento bene e domani vedremo come andrà con la moto. Sarà dura il primo giorno dopo tanto tempo senza moto”.

Lorenzo: “Proverò a vincere, altrimenti mi accontenterò del podio”

Jorge Lorenzo ha detto la sua anche sul ritorno di Casey: “È una cosa che non puoi controllare. Se Casey è veloce può vincere e può togliere punti sia a Dani che a me. L'unica cosa che posso controllare sono le mie prestazioni in queste gare”. Poi sul mondiale: “Queste tre gare saranno molto importanti per il Campionato e il nostro obiettivo è rimanere sulla linea di tutto l'anno: lottare per pole, podio e vittorie. Se sarà possibile proverò a vincere, altrimenti mi accontenterò del podio. Montegi non è una pista prettamente di Yamaha. Lo scorso anno abbiamo chiuso in seconda posizione non lontani da Pedrosa e quest'anno con la nuova moto proveremo ad essere più vicini”.

Pedrosa: “L'importante è divertirsi...affrontiamo una gara alla volta”

Pedrosa sa che dovrà rincorrere, e non solo oggi. Cerca la concentrazione senza pero' caricarsi di troppe responsabilità: “Come ho già detto l'importante è divertirsi. Stiamo facendo buone gare ed è un bene per tutti perché siamo migliorati gara dopo gara. Queste tre gare saranno fondamentali, ma ne affrontiamo una alla volta”.

Dovizioso: “Sarà interessante correre qui con Yamaha”

Così invece Andrea Dovizioso, alla prima con Yamaha su questo tracciato. “Sarà interessante correre qui con Yamaha, è una pista che si addice molto bene al mio stile di guida. Dani è velocissimo al momento, e questa è una pista sua, ma il mio obiettivo è di lottare insieme a Lorenzo e Stoner. Sono fiducioso di poter stare al loro livello”.

Hayden: “Montegi non è mai stata la mia pista, ma spero di invertire la rotta”

Infine Nicky Hayden proverà a dimenticare l'incidente di Motorland. “Non ho avuto grandi problemi dopo la caduta di Aragon ma il mio polso si è infortunato di nuovo. Ho di nuovo forza nel braccio quindi spero non ci siano problemi in pista. Motegi non è mai stata la mia pista, mi piace, ma non c'è mai stato un gran feeling in sella alla Ducati. Speriamo che le cose cambino quest'anno”.

Fonte: motogp.com

Foto: motogp.com

MotoGP 2012, Motegi – Lorenzo: “Proverò a vincere, altrimenti va bene il podio”, Pedrosa: “L'importante è divertirsi”

L'opinione dei lettori