• pubblicato il 11-06-2013

MotoGP 2013 - A Barcellona Lorenzo cerca la riconferma, Rossi il riscatto

di Francesco Irace

Le parole dei due piloti del team Yamaha Factory Racing

Il prossimo week end la MotoGP 2013 si sposta in Spagna, dove a Montmelò andrà in scena il Gran Premio di Catalunya.

I due piloti del Team Yamaha Factory Racing, seppur con obiettivi diversi, sono pronti a dare il massimo su un circuito ad entrambi molto caro.

Lorenzo cerca la conferma sul circuito di casa

Jorge Lorenzo, reduce dalla splendida vittoria al Mugello, vorrà confermarsi davanti al suo pubblico e continuare sulla scia positiva degli ultimi anni: il majorchino è stato secondo nel 2009 e nel 2011 e ha vinto nel 2010 e 2012 nella classe regina.

“Sono abbastanza soddisfatto dopo il grande risultato al Mugello – ha dichiarato il campione del mondo in carica –. Vincere di nuovo è stato molto positivo per me e per la squadra e adesso andiamo a Montmeló, il mio Gran Premio di casa.

Alcune parti della pista sono molto adatte alla Yamaha, ma il dubbio è sempre se le condizioni della pista e la temperatura possono essere dalla nostra parte. Sono molto ottimista per la gara e noi continueremo a lavorare sulla moto nello stesso modo in cui abbiamo fatto in Italia.

Rispetto al Mugello, Montmeló è un po 'più lento, ma almeno non ci sono curve in prima marcia. Dobbiamo approfittarne e cercare di ripetere il successo. Darò come sempre il 100%”.

Rossi vuole il riscatto su una pista dove ha vinto tanto

Valentino Rossi è invece reduce da una disastrosa gara al Mugello, vittima di una sfortunata collisione con Bautista dopo solo tre curve dal via. Per il dottore, dunque, la voglia di riscatto è tanta.

E come se non bastasse, è il pilota che ha vinto di più a Montmelò: una vittoria in 125cc nel 1997, in 250cc ha vinto nel 1998 e 1999, in 500cc ha trionfato nel 2001 e ha conquistato cinque successi nella classe regina nel 2002, 2004, 2005, 2006 e 2009.

"Dopo l'incidente del Mugello per un paio di giorni ho avuto forti dolori su tutto il corpo – ha dichiarato Rossi –. Poi fortunatamente è passato e ho avuto la possibilità di mettermi al lavoro, allenandomi sodo in vista della gara di Barcellona.

Sarà per me molto importante. Dopo i risultati recenti per nulla entusiasmanti, in Catalunya ci sarà bisogno di fare assolutamente una buona gara.

Il mio obiettivo è quello di salire sul podio e faro il possibile per arrivarci. Sarà importante iniziare il weekend nel migliore dei modi e fare una buona qualifica – vero e proprio tallone d'Achille quest'anno per il pesarese –. Sarà molto importante partire davanti”.

MotoGP 2013 - A Barcellona Lorenzo cerca la riconferma, Rossi il riscatto

L'opinione dei lettori