• pubblicato il 25-07-2013

MotoGP 2013 - Pedrosa ha corso con una frattura completa

di Francesco Irace

I nuovi esami hanno evidenziato che non si trattava di una microfrattura

Non era una microfrattura quella con cui ha dovuto fare i conti Daniel Pedrosa a Laguna Seca, nono appuntamento della MotoGP 2013.

Frattura completa della clavicola, fortunatamente non scomposta

L'impresa del pilota spagnolo è stata più grande di quanto poteva sembrare: nuovi esami a cui si è sottoposto il pilota hanno infatti evidenziato una frattura completa della clavicola, che tuttavia non ha subito ulteriori danni nel corso della gara di domenica.

“Mi sono sottoposto ad una TAC tridimensionale che ha confermato una cosa che nelle prime radiografie non era stata evidenziata a causa dell’infiammazione e perché a volte ci sono fratture di cui le radiografie danno solo visioni limitate”, ha dichiarato il 26.

“Grazie a questo esame ci siamo accorti che la frattura arriva a completarsi. Fortunatamente in gara non ci sono stati problemi, la clavicola non si è mossa, e per questo non credo sarà necessario operarmi”.

Frattura completa ma non scomposta. I tempi di recupero saranno di circa 15/20 giorni, giusto in tempo per il prossimo appuntamento ad Indianapolis. “Tra 15 giorni mi sottoporrò ad una nuova revisione medica.

Nel frattempo mi dedicherò a vacanze e fisioterapia per arrivare in forma ad Indianapolis”, ha concluso Pedrosa.

MotoGP 2013 - Pedrosa ha corso con una frattura completa

L'opinione dei lettori