MotoGP

MotoGP 2013 – Lorenzo da paura, Marquez e Pedrosa completano il podio. Quarto Rossi

di Francesco Irace -

È uno stratosferico Jorge Lorenzo il protagonista del Misano World Circuit Marco Simoncelli, dove quest’oggi si è corsa la sestultima gara della MotoGP 2013.

Lorenzo fa un altro mestiere

Il nuovo cambio seamless, che sembrava non aver cambiato molto le performance della M1 nel corso delle prove libere e qualifiche, si è rivelato sicuramente di grande aiuto in gara.

Il majorchino, infatti, dopo essere partito benissimo, ha allungato sugli avversari e ha gestito il vantaggio acquisito fino alla bandiera a scacchi. Ha martellato tempi identici per quasi tutta la gara, mostrando grandi capacità di concentrazione oltre che grande talento.

Seconda vittoria consecutiva e quinta stagionale per Jorge Lorenzo, che tra l’altro a Misano colleziona il terzo successo di fila. Ora “por fuera” è al secondo posto in classifica in compagnia di Pedrosa a 219 punti, a -34 da Marc Marquez.

Ma Marquez resta saldamente al comando

Cabroncito si è dunque dovuto accontentare del secondo posto dopo aver rimontato due posizioni a causa di una partenza non perfetta. Ha dato vita a una serie di sorpassi spettacolari quando ha battagliato per un po’ con il suo compagno di squadra Pedrosa, per la felicità del pubblico.

Poi ha avuto la meglio e ha allungato. Ma Lorenzo era già troppo lontano. Nessuna paura pero’: resta comunque il leader e il favorito al titolo mondiale 2013.

Valentino solo quarto

Valentino Rossi, a differenza di tutte le altre gare, ha spinto più nella prima parte di gara per poi arrendersi nella seconda parte. Ha chiuso con ben 15 secondi di ritardo rispetto a Lorenzo, deludendo chi si aspettava una prestazione memorabile davanti al suo pubblico.

Niente di nuovo, infine, in casa Ducati: Dovizioso e Hayden sono finiti all’ottavo e nono posto con oltre 40 secondi di distacco dal primo.

MotoGP 2013, Misano: i risultati

1 25 99 Jorge LORENZO SPA Yamaha Factory Racing Yamaha 161.0 44’05.522

2 20 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 160.8 +3.379

3 16 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 160.5 +7.368

4 13 46 Valentino ROSSI ITA Yamaha Factory Racing Yamaha 160.1 +15.062

5 11 6 Stefan BRADL GER LCR Honda MotoGP Honda 159.6 +22.355

6 10 35 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 159.6 +22.599

7 9 19 Alvaro BAUTISTA SPA GO&FUN Honda Gresini Honda 159.1 +31.059

8 8 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 158.4 +42.702

9 7 69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 158.3 +44.858

10 6 51 Michele PIRRO ITA Ignite Pramac Racing Ducati 158.1 +47.818

11 5 38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 158.1 +48.011

12 4 5 Colin EDWARDS USA NGM Mobile Forward Racing FTR Kawasaki 157.2 +1’03.154

13 3 41 Aleix ESPARGARO SPA Power Electronics Aspar ART 157.0 +1’07.600

14 2 7 Hiroshi AOYAMA JPN Avintia Blusens FTR 156.5 +1’15.528

15 1 9 Danilo PETRUCCI ITA Came IodaRacing Project Ioda-Suter 156.4 +1’17.907

16 71 Claudio CORTI ITA NGM Mobile Forward Racing FTR Kawasaki 155.7 +1’29.655

17 14 Randy DE PUNIET FRA Power Electronics Aspar ART 155.4 +1’33.990

18 70 Michael LAVERTY GBR Paul Bird Motorsport PBM 155.3 +1’36.860

Classifica Piloti

1 Marc MARQUEZ Honda SPA 253

2 Jorge LORENZO Yamaha SPA 219

3 Dani PEDROSA Honda SPA 219

4 Valentino ROSSI Yamaha ITA 169

5 Cal CRUTCHLOW Yamaha GBR 146

6 Stefan BRADL Honda GER 124