• pubblicato il 17-09-2013

MotoGP 2013 - A Misano i test in vista della prossima stagione

di Francesco Irace

La novità più importante è la presenza di Yonny Hernandez, che sostituirà Ben Spies nelle prossime gare

Archiviata la giornata di gara, la MotoGP 2013 si è fermata a Misano per testare nuove soluzioni e componenti per il 2014 (e perché no anche per questo finale di stagione). 

M1 2014 per Rossi e Lorenzo

Jorge Lorenzo e Valentino Rossi hanno guidato quella che potrebbe essere con ottime probabilità la M1 del prossimo anno. Si tratta di una moto non molto diversa da quella attuale, ma caratterizzata da un nuovo motore, che ha impegnato molto i due piloti nella messa a punto. 

Nuovo forcellone per Marquez e Pedrosa

Marquez e Pedrosa, invece, hanno testato il prototipo che avrebbe dovuto guidare Stoner pochi giorni fa a Motegi. Attenzione focalizzata su un nuovo forcellone e una nuova scocca posteriore. Cabroncito, tanto per cambiare, ha fatto registrare il tempo più veloce, fermando il cronometro sul 1'33.264.

Hernandez sostituirà Spies in Ducati

La novità più importante pero' è stata la presenza in pista di Yonny Hernandez con il team Ignite Pramac Racing. Il colombiano sarà il sostituto di Ben Spies fino a quando l'americano sarà nuovamente disponibile. 

Dovizioso prova un nuovo cambio

Restando in casa Ducati, sponda moto ufficiali, Dovizioso e Hayden hanno lavorato principalmente sui freni – nota dolente della rossa di Borgo Panigale –, con l'italiano che ha anche provato un nuovo cambio. Pirro, invece, si è concentrato sullo sviluppo del propulsore 2014. 

MotoGP 2013 - A Misano i test in vista della prossima stagione

L'opinione dei lettori