• pubblicato il 22-04-2014

MotoGP 2014 - Tutto pronto per la prima in Argentina

La MotoGP debutta sul tracciato sudamericano. Il favorito resta Marquez, ma occhio a Lorenzo che deve recuperare punti

Dall’America del Nord a quella meridionale. Dopo il GP di Austin, la MotoGP 2014 si prepara alla terza tappa stagionale in programma il prossimo weekend sul circuito di Termas de Rio Hondo, in Argentina

Marquez favorito

Si tratta di una new entry in calendario, e dunque di una nuova sfida per tutti i piloti. Nessuno ha corso sul tracciato argentino fino a oggi, e sarà importante lavorare bene nelle prime sessioni di prove libere in vista della gara in programma domenica. 

Se c’è chi ha dimostrato fino a oggi di saper adattarsi in un batter d’occhio a nuovi tracciati, quello è sicuramente Marc Marquez. Il pilota spagnolo parte decisamente favorito.

Impara in fretta – non a caso si è laureato campione del mondo al debutto in MotoGP –, e non teme le insidie. Con lui, tuttavia, potrebbe fare una gara da protagonista anche Dani Pedrosa, che ha dimostrato di avere un ottimo passo e di riuscire a essere molto costante. 

Lorenzo ha bisogno di punti

Ci si augura invece che Jorge Lorenzo possa condurre una gara “normale”. Dopo lo zero al debutto e l’errore pazzesco in partenza ad Austin, Il majorchino ha bisogno di ritrovare la calma, la fiducia e i punti. Marquez non sbaglia un colpo e sarà sempre più difficile agguantarlo se il distacco dovesse aumentare, in vista della lotta al titolo. 

Rossi e il consumo anomalo della gomma

Valentino Rossi deve invece fare i conti con il consumo anomalo della gomma anteriore della sua M1, che gli è costato caro ad Austin. Dovrà trovare assolutamente un rimedio se vuole insidiare le prime posizioni domenica in gara.

In Casa Ducati, invece, c’è entusiasmo per il podio conquistato da Dovizioso e c’è gran voglia di riconfermarsi. Per i primi posti, dunque, ci sarà da battagliare…

MotoGP 2014 - Tutto pronto per la prima in Argentina

L'opinione dei lettori