MotoGP

MotoGP 2014, Ducati: “Saremo più veloci nella seconda parte della stagione”

Le parole di Paolo Ciabatti, che conferma i progressi della Ducati e il progetto portato avanti da Dall'Igna

di Francesco Irace -

In Casa Ducati si respira un’aria positiva. Probabilmente il cambiamento di rotta che tutti i tifosi si aspettano sta per arrivare.

Le novità importanti sono attese per il prossimo anno (MotoGP 2015), come ha confermato l’Ing.Dall’Igna nel corso del WDW 2014: “L’anno prossimo avremo una moto completamente nuova, si tratta di un progetto tutto nuovo su cui stiamo lavorando e speriamo di riuscire ad avere tutto per i test in Malesia che precederanno l’inizio della stagione.

Posso anticipare che manterremo il motore a V da 90° e la distribuzione desmodronica”.

Paolo Ciabatti: “L’inizio di stagione è piuttosto positivo”

Paolo Ciabatti, Direttore del Progetto Ducati MotoGP, ha confermato il lavoro che Ducati sta facendo per migliorare le sue future perfomance nel Motomondiale.

“E’ stato un inizio di stagione piuttosto buono in termini di risultati, con ben due podi raggiunti, con Dovizioso terzo ad Austin e seconda ad Assen. Grazie a questi risultati e ad altri buoni piazzamenti, occupa attualmente la quarta posizione in Campionato”, ha dichiarato Ciabatti a motogp.com.

“D’altra parte invece, Cal avuto un sacco di sfortuna sia con problemi tecnici, sia con l’incidente. Al momento il suo feeling con la moto non è ottimale, ma stiamo cercando in tutti i modi di aiutarlo a capire meglio la GP14 e mostrare tutto il suo potenziale”.

“Gigi ha già apportato alcuni miglioramento, ma il prossimo anno saremo ancora più veloci”

“Gigi è entrato in azienda l’anno scorso a Valencia, all’inizio di novembre, quando la GP14 era già stata progettata e realizzata a quel punto. Ma Gigi ha portato alcune idee, abbiamo fatto un bel po’ di cambiamenti, alcuni dei quali non visibili all’esterno… altri ancora invece riguardano il software e piccoli dettagli. Così, nel complesso la moto è migliorata.

Soffriamo ancora troppo il sotto-sterzo, e probabilmente per risolverlo dovremo intervenire sia in termini di progettazione del motore sia sulla sua posizione nel telaio. Non sta a me dire esattamente ciò che dovremmo fare.

Stiamo comunque lavorando sodo sulla nuova moto, la GP15 dell’anno prossimo, ma anche l’attuale GP14 migliorerà molto nella parte della stagione”, ha concluso Ciabatti.

World Ducati Week 2014

WDW 2014, un successo: 65.000 presenze

Confermato il record del 2012, quando però i giorni dell'evento erano 4 e non 3

Ti potrebbe interessare anche

Ducati-Audi: “Uno scooter? Si può fare…”

WDW 2014, Diavel Drag Race by Tudor

WDW 2014, la conferenza stampa dei piloti MotoGP

Ducati Scrambler 2015

WDW 2014, Claudio Domenicali: “Primo semestre positivo, +3%”