• pubblicato il 18-05-2014

MotoGP 2014, Le Mans: Marquez non ha rivali, Rossi secondo

di Francesco Irace

Lo spagnolo trionfa in rimonta e vince la sua quinta gara di fila. Terzo podio per Valentino

A Le Mans, quinto appuntamento della MotoGP 2014, Marquez trionfa in rimonta e diventa il più giovane di sempre a vincere cinque gare di fila. Sul podio ci finiscono un ottimo Valentino Rossi e un ritrovato Bautista.

Potrebbe partire anche ultimo…

Non c’è storia. Marc Marquez vincerebbe anche se partisse ultimo. Anche a Le Mans il suo ritmo si è rivelato troppo alto per tutti. Dopo pochi giri si è ritrovato decimo a causa di una partenza non entusiasmante e di un paio di errori.

Ma è risalito con una facilità disarmante, sorpassando uno per uno tutti quelli che lo precedevano. Fino a raggiungere il leader della corsa Valentino Rossi.

Nessuna bagarre, niente sorpassi al cardiopalma: Valentino ha commesso un errore, Marc è passato e l’ha salutato, chiudendo sul traguardo con un vantaggio di oltre un secondo.

“Sono molto contento – ha detto Marquez ai microfoni di Sky –, è stato divertente all’inizio, ho dovuto rimontare per alcuni errori commessi. Poi sono andato più forte e speravo nella battaglia con Valentino. Ma lui ha commesso un errore e ho approfittato”.

Valentino il più forte tra i "non alieni"

Terzo 2° posto stagionale per Valentino Rossi (150esimo podio in carriera). Il nove volte campione del mondo non è riuscito a domare Marquez, nemmeno per qualche giro: quando lo spagnolo è arrivato non c’è stato nulla da fare, e anche il passo era differente.

Ma si tratta di un risultato indubbiamente entusiasmante. “Sono contento, è stato bello, sono andato forte ho fatto tutto quello che speravo di fare – ha detto Valentino a fine gara –.

Ho attaccato subito e ho provato a spingere forte, in gara è sempre più difficile e non sono riuscito a esagerare. Marquez andava più forte non potevo tenere il suo passo.

Non c’è stata bagarre, peccato. Alla fine vinceva lo stesso però magari qualche sorpasso ce lo tiravamo (ride, ndr). Ho provato a girare sul 33’ ma poi ho sbagliato la frenata e lui mi ha passato”. 

Bautista sul podio, Ducati illude per pochi giri

Bautista si mette alle spalle il momento negativo e festeggia sul gradino più basso del podio. “Sono contento perchè questo weekend ho avuto feeling con la moto ed è stato fantastico finire sul podio – ha detto Bautista –. Nel momento difficile il team e la squadra mi sono stati vicino e ora devo ringraziare loro”.

È finito quarto Pol Espargaro. Solo quinto Dani Pedrosa, seguito da un altrettanto deludente Jorge Lorenzo. Peccato per Andrea Dovizioso, che aveva illuso tutti al comando nei primi giri: “Ho spinto forte all’inizio, ma poi non riusciamo a reggere quei ritmi. È questa la nostra realtà. Speriamo di migliorare al Mugello”.

MotoGP 2014, Le Mans: i risultati

1 25 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 159.5 44'03.925

2 20 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 159.4 +1.486

3 16 19 Alvaro BAUTISTA SPA GO&FUN Honda Gresini Honda 159.3 +3.144

4 13 44 Pol ESPARGARO SPA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 159.3 +3.717

5 11 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 159.3 +4.077

6 10 99 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 159.1 +7.088

7 9 6 Stefan BRADL GER LCR Honda MotoGP Honda 158.8 +11.527

8 8 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 158.2 +22.103

9 7 41 Aleix ESPARGARO SPA NGM Forward Racing Forward Yamaha 158.1 +22.626

10 6 38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 158.1 +23.108

MotoGP 2014, la classifica piloti

1 Marc MARQUEZ Honda SPA 125

2 Dani PEDROSA Honda SPA 83

3 Valentino ROSSI Yamaha ITA 81

4 Andrea DOVIZIOSO Ducati ITA 53

5 Jorge LORENZO Yamaha SPA 45

MotoGP 2014, Le Mans: Marquez non ha rivali, Rossi secondo

L'opinione dei lettori