• pubblicato il 15-06-2014

MotoGP 2014, Montmelò (Spagna): Marquez vince ancora, ma lotta; Rossi secondo

di Francesco Irace

Pedrosa sfiora la vittoria ma un errore all'ultimo giro lo proietta sul terzo gradino del podio

Niente a che vedere con la Spagna vista nella prima uscita ai Mondiali di calcio in Brasile.

Lo spagnolo Marc Marquez, a casa sua, al Montmelò – settimo appuntamento della MotoGP 2014 –, ha messo a segno la settima vittoria consecutiva trionfando davanti a Valentino Rossi e Dani Pedrosa; dopo aver visto il fratello minore Alex vincere in Moto3.

Marquez, vittoria sudata

Questa volta però il campione del mondo in carica ha dovuto sudarselo il primo posto. Perchè fino all'ultimo giro l'esito della gara non appariva affatto scontato.

La lotta con Pedrosa nel lap finale è stata avvincente, e solo un errore del 26 – che ha toccato a metà curva la ruota posteriore di Marc, finendo largo – ha spianato la strada verso il successo a Marquez e quella verso il secondo posto a Rossi; risultato quello di Valentino comunque meritatissimo, considerando che ha condotto in testa per quasi tutta la gara dopo essere partito benissimo e dopo aver strappato la prima posizione a Lorenzo dopo quattro giri.

Valentino “Contento, ma pensavo fosse la volta buona...”

“Sembrava la volta buona per vincere, ho fatto una bella gara, la più bella della stagione sicuramente – ha detto Vale. Nella notte abbiamo fatto alcune modifiche all'anteriore e ho trovato un gran feeling.

Sono contento per la prestazione e anche per il risultato, anche se c'è un po' di rammarico per non aver raggiunto il successo. Quando Marquez mi ha superato negli ultimi giri stavo pensando a come riattaccarlo e a sorpresa si è infilato Pedrosa.

Di lì in poi è stato difficile pensare a un attacco. Spero di fare bene ad Assen, dove l'anno scorso ho vinto”.

Mugello e Catalunya parentesi o qualcosa sta cambiando?

Il dominio di Marquez, dunque, continua. Ma la sensazione è che per lui vincere stia diventando sempre più difficile.

Resta ora da capire se Mugello e Catalunya possono rappresentare due parentesi isolate: dunque già ad Assen cabroncito potrà tornare a vincere facile come ci aveva abituato a fare.

Oppure se qualcosa sta cambiando nei rispettivi avversari: gap ridotto tra Yamaha e Honda, e miglioramento delle condizioni fisiche di Rossi, Pedrosa e Lorenzo...?

MotoGP 2014, Catalunya: i risultati

1 MARQUEZ M.Repsol Honda TeamLap 25

2 ROSSI V.Movistar Yamaha MotoGP+0.512

3 PEDROSA D.Repsol Honda Team+1.834

4 LORENZO J.Movistar Yamaha MotoGP+4.540

5 BRADL S.LCR Honda MotoGP+11.148

6 ESPARGARO A.NGM Forward Racing+14.213

7 ESPARGARO P.Monster Yamaha Tech 3+16.127

8 DOVIZIOSO A.Ducati Team+16.175

9 IANNONE A.Pramac Racing+18.040

10 SMITH B.Monster Yamaha Tech 3+24.781

Classifica Piloti

1 Marc Marquez 175

2 Valentino Rossi 117

3 Dani Pedrosa  112

4 Jorge Lorenzo  78

5 Andrea Dovizioso  71