• pubblicato il 15-05-2012

MotoGP: a Sky dal 2014 i diritti in esclusiva per la diretta in tv

Raggiunto l'accordo con la Dorna Sport, società organizzatrice del Motomondiale

A partire dal prossimo 2014 sarà Sky, e non più Mediaset, a trasmettere in esclusiva la MotoGP (Moto2 e Moto3) in diretta TV.

Grazie all'accordo raggiunto con la Dorna Sport, società organizzatrice del motomondiale, Sky Sport ha acquisito i diritti televisivi del FIM MotoGP World Championship per tutte le tecnologie e le modalità di offerta, tra cui tv in chiaro, pay tv, internet, mobile e Sky Go.

Inoltre, 8 gare delle 18 in programma saranno trasmesse in chiaro.

Zappia: “Un grande segnale per gli abbonati“

Andrea Zappia, Amministratore Delegato di Sky Italia ha dichiarato: “Siamo felici di aver raggiunto questo accordo. Rappresenta un nuovo, decisivo segnale di grande importanza per gli abbonati, che potranno contare negli anni a venire su uno degli eventi sportivi  più radicati nelle passioni degli italiani. È la conferma che Sky prosegue nella sua linea di grandi investimenti per garantire un’offerta senza paragoni, arricchendola costantemente.

Ringraziamo la Dorna – ha detto ancora Zappia – per la fiducia accordataci. Si tratta di un partner che garantisce un’organizzazione al più alto livello internazionale e con cui sono sicuro potremo costruire un percorso di ulteriore valorizzazione di questo grande sport. Sin da oggi il nostro obiettivo sarà lavorare ogni giorno affinché la MotoGP e l’intero Campionato del Mondo continuino a crescere nell’immaginario collettivo degli italiani, che già hanno una grande passione per uno sport che vede nostri connazionali costantemente ai vertici”.

Ezpeleta: “Sky darà certamente nuovo slancio al Campionato del Mondo MotoGP“

Carmelo Ezpeleta, Dorna Sports CEO, ha commentato: “Siamo soddisfatti perché tale accordo con Sky permetterà alla MotoGP di continuare la propria crescita. Si tratta di un partner conosciuto per offrire lo sport con la miglior qualità e le migliori possibilità e che ha già dimostrato, e dimostra tuttora, la capacità di sviluppare contenuti per le nuove piattaforme.

In un Paese di grande e consolidata tradizione motociclistica come l’Italia, dove il presente si chiama Valentino Rossi e dove è fondamentale lo sviluppo di nuovi piloti di cui Romano Fenati è ora il riferimento, l’inimitabile programmazione sportiva del mondo Sky darà certamente nuovo slancio al Campionato del Mondo MotoGP grazie soprattutto all’utilizzo delle nuove tecnologie digitali”.

TAG

MotoGP: a Sky dal 2014 i diritti in esclusiva per la diretta in tv

L'opinione dei lettori