MotoGP

MotoGP 2014, test Sepang: Pedrosa davanti nel day2

Migliorano le condizioni della pista e i tempi scendono di circa mezzo secondo

di Francesco Irace -

Si è conclusa da poco la seconda giornata di test a Sepang per la MotoGP 2014. Rispetto a ieri – guarda i tempi –, le condizioni della pista sono migliorate, a tal punto da far scendere tutti i tempi.

Il più veloce quest’oggi è stato Daniel Pedrosa, che ha chiuso con un 2:00.039, migliorando la sua performance di circa un secondo. Subito dietro si è piazzato un sempre più competitivo Aleix Espargaro, che invece ha migliorato di circa cinque decimi il suo miglior crono. Terzo tempo per Alvaro Bautista, che migliora di circa tre decimi.

A seguire Rossi (circa cinque decimi più veloce di ieri) e Dovizioso (che abbassa il suo crono di circa quattro decimi). Solo nono Lorenzo, che migliora di poco.

MotoGP 2014, Sepang: day2

1 PEDROSA, Dani Repsol Honda Team 2:00.039

2 ESPARGARO, Aleix NGM Mobile Forward Racing 2:00.320 0.281

3 BAUTISTA, Alvaro GO&FUN Honda Gresini 2:00.500 0.461

4 ROSSI, Valentino Yamaha Factory Racing 2:00.605 0.566

5 DOVIZIOSO, Andrea Ducati Team 2:00.787 0.748

6 BRADL, Stefan LCR Honda MotoGP 2:00.902 0.863

7 CRUTCHLOW, Cal Ducati Team 2:00.952 0.913

8 ESPARGARO, Pol Monster Yamaha Tech 3 2:01.027 0.988

9 LORENZO, Jorge Yamaha Factory Racing 2:01.049 1.010

10 SMITH, Bradley Monster Yamaha Tech 3 2:01.098 1.059 

MotoGP

Yamaha M1 2014, svelata in Indonesia

Lorenzo e Rossi hanno tolto i veli alla loro nuova compagna d'avventura

Superbike

Aprilia svela la RSV4 Superbike 2014

Livrea argento per la moto di Melandri e Guintoli 

MotoGP

MotoGP 2014, Sepang: Bautista il più veloce nel day1

Pista sporca, si gira più di un secondo sopra i tempi di febbraio

Ti potrebbe interessare anche

MotoGP 2014, Sepang: Bautista il più veloce nel day1

MotoGP 2014, il calendario

MotoGP 2014: Marquez si rompe il perone durante il dirt-track

Marquez dà spettacolo nel Dirt Track (VIDEO)

Superbike 2014, Phillip Island: Laverty e Guintoli si dividono il bottino

Superbike 2014, il calendario