MotoGP 2015 - Lorenzo
  • pubblicato il 27-09-2015

MotoGP 2015, Aragon: Lorenzo domina, poi Pedrosa e Rossi

di Francesco Irace

Gara in solitaria di Lorenzo. Rossi parte sesto e risale fino al terzo posto. Spettacolare la bagarre con Pedrosa (2°). Ora i punti di distacco in classifica tra i due pretendenti al titolo sono 14

La gara di Aragon, quintultima della MotoGP 2015, si è chiusa come un po’ ci si aspettava. Almeno per quel che riguarda il vincitore. 

Lorenzo come da copione

Lorenzo è partito a molla come solo lui sa fare. È scappato ed ha amministrato il vantaggio rispetto agli inseguitori fino alla bandiera a scacchi.

Marquez ha provato a seguirlo ma al secondo giro ha commesso un errore ed è scivolato via nella ghiaia. “Ho cominciato con una buona partenza, ho cercato di spingere al massimo sin dall’inizio”, ha detto Lorenzo.

“Mi è andata bene. Marquez era un po’ al limite, ma non credevo cadesse. Poi ci ho dato dentro, perché ho visto che Dani recuperava. Così ho spinto per tenere la distanza ed è andata bene”.

Una bagarre a sorpresa da brividi

Valentino Rossi è arrivato sesto alla prima curva prima di dare vita a una rimonta delle sue. Solo che questa volta ha trovato davanti a sé un Daniel Pedrosa come non si vedeva da tempo.

Il dottore lo ha seguito a ruota fino a cinque giri dal termine prima di provare a passarlo. E da quel momento fino all’ultima curva è stato un trionfo di emozioni, di sorpassi e di staccate al limite.

Dani e Vale si sono scambiati la posizione quasi una decina di volta, infiammando il pubblico presente. Un corpo a corpo straordinario, terminato con un abbraccio tra i due molto bello.

 “Ho provato di tutto, ma Dani è sempre riuscito a sorpassarmi. Ci ho riprovato ma è ripassato. Ma sono felice, Il podio è importante.

È stata una buona gara. Abbiamo trovato un ottimo passo. Volevo cinque punti in più ma non sono riuscito ad arrivare secondo”, ha detto Valentino Rossi a fine gara. 

Pedrosa da paura

Alla fine l'ha spuntata lui. Pedrosa è arrivato secondo, meritatamente. Ha resistito con i detti agli attacchi di Valentino Rossi e ha tagliato il traguardo davanti. 

“È stato davvero difficile rimanere concentrato sul passo gara, Vale era molto veloce su alcune curve”, ha invece dichiarato Pedrosa.

“Cercavo di non lasciargli spazio. Gli ultimi giri è stato difficile, cercavo di rimanere davanti. È stata una bellissima battaglia, non so come abbiamo fatto a fare tutti quei sorpassi. Ma è stato bello”.

Importante il quarto posto conquistato da Andrea Iannone, che ha chiuso davanti al suo compagno di squadra Dovizioso. Peccato per la caduta di Petrucci.

MotoGP 2015, Aragon: i risultati

1 99 J. LORENZO 41:44.933

2 26 D. PEDROSA +2.683

3 46 V. ROSSI +2.773

4 29 A. IANNONE +7.858

5 4 A. DOVIZIOSO +24.322

6 41 A. ESPARGARO +24.829

7 35 C. CRUTCHLOW +25.367

8 38 B. SMITH +25.503

MotoGP 2015, classifica piloti

1 Valentino ROSSI Yamaha ITA 263

2 Jorge LORENZO Yamaha SPA 249

3 Marc MARQUEZ Honda SPA 184

MotoGP 2015, Aragon: Lorenzo domina, poi Pedrosa e Rossi

L'opinione dei lettori