motogp 2015
  • pubblicato il 18-05-2015

MotoGP 2015, le pagelle del GP di Le Mans (Francia)

di Francesco Irace

10 a Lorenzo e Iannone: il primo vince dominando, il secondo fa una gara straordinaria con una spalla malmessa

Voto alla quinta tappa della MotoGP 2015? 7.

Se non fosse stata per la bagarre tra un Marquez in difficoltà e uno stoico Iannone, che con una spalla malmessa ha tirato fuori a mio parere una prestazione da paura, la gara di Jerez sarebbe stata un pochino noiosa. 

Jorge Lorenzo 10

Ormai sembra aver bevuto la pozione magica, non lo ferma più nessuno. È davvero veloce e acquista fiducia con il passare delle settimane.

A questo punto mi viene da pensare, oggi, che la bronchite, la convalescenza e l’inconveniente del casco abbiano condizionato realmente le prime performance di Lorenzo.

Non può che far piacere vederlo nuovamente così in forma e pronto a lottare per un mondiale che si preannuncia sempre più avvincente. 

Andrea Iannone 10

Non ha vinto e non è finito nemmeno sul podio. Ma il dieci se lo merita tutto ugualmente. Andrea Iannone, con una spalla lussata pochi giorni fa, ha stretto i denti (l’infiltrazione lo ha aiutato fino a un certo punto) e ha fatto una gara straordinaria.

Da eroe. E nel finale, quando era distrutto, è riuscito anche a trovare la forza e la grinta per battagliare con il campione del mondo in carica. Bravissimo Andrea. 

Valentino Rossi 8

Peccato sia riuscito a trovare l’assetto ideale solo alla fine, e a scatola chiusa. Con un warm-up in più a disposizione avrebbe potuto mettere tutto a punto e lottare con Lorenzo per la vittoria.

Intanto, ha fatto un’altra gara delle sue, di quelle in rimonta, da grande campione. Non va forte in prova e in qualifica? E chi se ne frega. Quel che conta è la gara (quindi il passo) e si fa sempre trovare prontissimo. 

Andrea Dovizioso 7

Ci si aspettava forse qualcosa in più da lui, ma la sua Ducati ha manifestato dei piccoli limiti. Non è riuscito ad andare oltre, a spingere di più. Ha dato il massimo come sempre.

Chissà che al Mugello non possa tirare fuori il coniglio dal cilindro. Non sarà facile, lo ha detto lui stesso. Intanto è terzo nella classifica mondiale. Chi ci avrebbe creduto a settembre?

Marc Marquez 6

Quest’anno sembra aver perso qualcosa. Come un supereroe che perde i suoi poteri. Non riesce a far fare alla Honda quello che vuole e nel modo in cui lo vuole e deve adattarsi alla moto, chiudendo il gas per non finire per terra.

Il suo talento però è indiscutibile, e da un momento all’altro potrebbe risolvere i problemi tecnici e tornare a brillare come solo lui sa fare. 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

MotoGP 2015, le pagelle del GP di Le Mans (Francia)

L'opinione dei lettori