Jorge Lorenzo
  • pubblicato il 04-11-2015

MotoGP 2015 - Respinto il ricorso di Lorenzo, Yamaha si dissocia e risponde a Honda

di Francesco Irace

Il majorchino voleva intervenire nell'arbitrato tra Valentino Rossi e FIM, ma la sua richiesta è stata respinta. FIM si esprimerà sul ricorso di Rossi entro il 6 novembre

“La Corte Arbitrale dello Sport (CAS) ha respinto la richiesta di intervento presentata dal pilota Jorge Lorenzo.

Il 2 novembre 2015, un gruppo di legali che agisce per conto di Jorge Lorenzo aveva presentato una richiesta di intervento a nome del maiorchino nell’arbitrato tra Valentino Rossi e la FIM.

Oggi pomeriggio, la CAS ha informato le parti che la richiesta di Lorenzo è stata negata. Di conseguenza, l'arbitrato presso la CAS continuerà esclusivamente tra Valentino Rossi e la FIM”

Dunque, Jorge Lorenzo ha cercato, in sordina e all'oscuro di Yamaha, di interferire nell’arbitrato tra Valentino e la FIM, per difendere la sua posizione da potenziale vincitore del titolo.

Il suo timore è che la CAS possa accogliere il ricorso di Rossi e annullandogli (o riducendogli) la penalità: in quel caso Valentino a Valencia parteciperebbe alle qualifiche e non sarebbe più costretto a partire dall’ultima posizione, e per Lorenzo la rincorsa al titolo si complicherebbe non di poco.

La sua richiesta però è stata respinta ed entro il 6 novembre la FIM emetterà una sentenza definitiva sull’appello presentato da Valentino Rossi. 

Yamaha si dissocia da Lorenzo

Intanto Yamaha ha fatto sapere – tramite Guido Meda a Sky Sport – di non aver affatto condiviso questo secondo tentativo (il primo è stato fatto verbalmente dopo la gara di Sepang) da parte di Jorge Lorenzo di interferire in una controversia che non lo vede protagonista (gli attori interessati sono Rossi e Marquez).

E chissà che questo ulteriore "passo falso" di Lorenzo non possa che portare il Team e il pilota verso un divorzio forzato. 

Yamaha risponde a Honda: nessun calcio

Yamaha non ha gradito l’atteggiamento di Lorenzo ma nemmeno le dichiarazioni di Honda.

Il Team Movistar Yamaha ha risposto con un comunicato, specificando che Valentino Rossi non ha dato alcun calcio a Marquez, così come accertato anche dalla Direzione Gara.

MotoGP 2015 - Respinto il ricorso di Lorenzo, Yamaha si dissocia e risponde a Honda

L'opinione dei lettori