• pubblicato il 29-06-2015

MotoGP: Valentino Rossi, perché è il più grande di sempre

Ha un Mondiale in meno di Agostini nella classe regina ma nel 2015 potrebbe finalmente raggiungerlo

La vittoria di Valentino Rossi in MotoGP al GP d’Olanda sul circuito di Assen dopo uno strepitoso duello con Marc Márquez ha confermato per l’ennesima volta che il centauro marchigiano è il più grande di sempre. A 36 anni di età il Dottore è ancora in splendida forma (sempre sul podio nelle prime otto gare della stagione) e dopo il successo di sabato nei Paesi Bassi ieri si è presentato al Festival of Speed di Goodwood in sella ad una Yamaha R1 per celebrare i 60 anni della Casa motociclistica giapponese.

Solo secondo la matematica Valentino Rossi non è il più forte motociclista di sempre (per ora): in carriera ha infatti conquistato “solo” sette Mondiali nella classe regina (prima 500 e poi MotoGP: 2001-2005, 2008, 2009) ma ora si trova in testa al Mondiale e un successo iridato nel 2015 significherebbe raggiungere gli otto titoli di Giacomo Agostini.

Non sarà facile per Valentino portare a casa il tanto atteso ottavo Mondiale: mancano ancora 10 GP alla fine della stagione e il successo ad Assen è arrivato soprattutto grazie al fatto che il circuito olandese è uno dei preferiti di Rossi. Sarà dura terminare l’anno davanti al compagno di squadra Jorge Lorenzo, molto più veloce in qualifica e particolarmente continuo in gara (sempre in “top five” nel 2015).

Il mondo Yamaha

15/05/2014   Yamaha Majesty S
23/07/2014   Yamaha Tricity
20/01/2014   Yamaha SR400
MotoGP: Valentino Rossi, perché è il più grande di sempre

L'opinione dei lettori