• pubblicato il 10-08-2012

Ufficiale: Valentino Rossi dal 2013 lascia Ducati e corre in Yamaha fino al 2014

di Francesco Irace

I comunicati ufficiali delle Case

MotoGP 2012 – Mancava solo l'ufficialità, ed è arrivata anche quella: Valentino Rossi dal 2013 lascia la Ducati per correre fino al 2014 in sella alla Yamaha.

Erano già arrivate conferme nei giorni scorsi. Ora non ci sono più dubbi: la love story (si fa per dire) tra Valentino e il team di Borgo Panigale finisce qui, dopo due anni decisamente negativi, caratterizzati da tante gare deludenti, cadute e solo due podi.

Che vi piaccia o no – e gli appassionati si sono scatenati in commenti positivi e negativi – le cose stanno così. Inoltre, Rossi collaborerà per lo sviluppo della R1 da impiegare in Superbike a partire dal 2015 e potrebbe essere proprio lui a guidarla nella categoria delle derivate di serie.  

Valentino Rossi torna dunque in Yamaha, dove lo attende una M1 che dovrebbe provare già a novembre, quando la stagione 2012 sarà finita. In sella alla moto della Casa dei Tre Diapason il pesarese ci ha già vinto quattro titoli mondiali e a partire dal prossimo anno si candida, insieme al nuovo compagno di squadra, Jorge Lorenzo, nuovamente per il vertice.

Il comunicato Ducati

In attesa che il motomondiale si rimetta in azione per il Gran Premio di Indianapolis del 19 agosto, Ducati comunica che alla fine del Campionato del Mondo MotoGP 2012 si concluderà il rapporto di collaborazione con Valentino Rossi.

Ducati fa gli auguri al pilota italiano per le nuove sfide che andrà ad affrontare, continuando nel frattempo a mettere in campo tutte le sue energie per condividere un finale di stagione in crescita.

Le corse fanno parte del DNA Ducati da sempre e, mai come in questo momento, sono parte integrante dello sviluppo del prodotto e del brand di Borgo Panigale, tutto questo  in completo accordo con AUDI che condivide la linea strategica dell’azienda legata ad un impegno sempre più concreto e importante nelle competizioni.

Ducati, dopo aver recentemente rinnovato l’accordo con il pilota americano Nicky Hayden, sta completando la definizione della squadra che gareggerà nel Campionato del Mondo 2013, certi di poter contare su team e moto in grado di competere e misurarsi ai massimi livelli.

Il comunicato Yamaha

È con grande piacere che Yamaha Motor Co., Ltd conferma che Valentino Rossi farà ufficialmente parte del Team Yamaha Factory Racing MotoGP per il 2013 e il 2014.

Valentino Rossi è entrato a far Yamaha nel 2004 e ha conquistato quattro titoli di Campione del Mondo MotoGP con la Yamaha YZR-M1 nel 2004 e 2005 e di nuovo nel 2008 e 2009. Ha vinto 46 Gran Premi con la Yamaha nel corso di un periodo durato sette anni prima di lasciare alla fine della stagione 2010 MotoGP.

Rossi, che è attualmente 8° nella classifica del campionato, farà coppia con Jorge Lorenzo che guida attualmente il Campionato del Mondo MotoGP 2012 con 23 punti, dopo aver preso cinque vittorie delle prime dieci prove completate delle serie 18 gara.

Lin Jarvis, Managing Director di Yamaha Motor Racing

Questo annuncio è ancora una volta un'ottima notizia per Yamaha. A giugno abbiamo raggiunto l'accordo per il rinnovo di Jorge Lorenzo per la stagione 2013-14 e ora siamo in grado di confermare Valentino Rossi per i prossimi due anni. In questo modo siamo stati in grado di mettere insieme la squadra più forte possibile per lottare per le vittorie e per promuovere il marchio Yamaha.

Abbiamo messo insieme questo 'super team' nel 2008, 2009 e 2010 e durante questo tempo abbiamo raggiunto “il triplete” con le vittorie del Campionato del Mondo piloti, costruttori e il Team per tre anni consecutivi.

Per il futuro faremo del nostro meglio per raggiungere i nostri obiettivi. Non ho dubbi che con l'esperienza l'abilità e la velocità di questi due grandi campioni saremo in grado di lottare per il vertice e per i titoli mondiali 2013 e 2014. La firma di Valentino completa la nostra programmazione futura per il Team Yamaha Factory Racing MotoGP”.

Foto: LaPresse

Ufficiale: Valentino Rossi dal 2013 lascia Ducati e corre in Yamaha fino al 2014

L'opinione dei lettori