MotoGP 2015
  • pubblicato il 28-10-2015

Valentino Rossi: "Grazie a tutti, sarò a Valencia". Marquez posta un video ma il tifo si divide

di Francesco Irace

Dopo un numerosi messaggi d'affetto, il dottore annuncia con un tweet la sua partecipazione a Valencia. Marquez ringrazia i tifosi con un video, ma la risposta non è del tutto positiva

Valentino Rossi sarà a Valencia a battersi per il titolo mondiale. Lo ha ufficializzato, se così si può dire, attraverso il suo profilo twitter, cogliendo l’occasione pre ringraziare tutti i calorosi messaggi di supporto. 

Valentino Rossi sarà a Valencia e in tanti tiferanno per lui

Tutti, anche i fans più sfegatati, in qualche modo hanno riconosciuto l’errore di Valentino Rossi, ma al tempo stesso hanno ritenuto il gesto provocato da un atteggiamento scorretto, reiterato e gratuito di Marquez, che non corre per il mondiale.

Gli attestati di stima e messaggi di vicinanza sono arrivati da ogni parte del mondo. 

E la sensazione è che, a dispetto di quanto si diceva domenica dopo il fattaccio, Valentino Rossi possa uscire da vicenda ancor più forte di prima, a prescindere dall’esito del mondiale. 

“Non c’è stato alcun calcio”

Intanto, a fare chiarezza su quanto accaduto nella curva 14 a Sepang, dopo l’affondo durissimo della stampa spagnola nei confronti di Valentino Rossi, è Javier Alonso, uno dei membri della direzione gara.

“Valentino Rossi è stato sanzionato per aver condotto Marquez volutamente fuori traiettoria, ma nel contatto non c’è stato alcun calcio”.

Non si è limitato solo a questo Alonso, spiegando successivamente di aver comunque notato un atteggiamento di Marquez poco sportivo, ma non sanzionabile perché sempre rispettoso del regolamento. 

Marquez posta un video di ringraziamento, ma i fans rispondono a muso duro

Atteggiamento, quello del campione del mondo in carica, che a quanto pare non è andato giù a buona parte dei suoi tifosi.

Perché se il Tweet di Valentino Rossi è stato accolto con uno straordinario entusiasmo, il video postato da Marquez su Facebook nella serata di ieri ha invece provocato reazioni piuttosto dure. Lo spagnolo si è limitato a ringraziare i suoi fans per il supporto, mostrandosi durante un allenamento in bici.

Ma questi hanno risposto (nei commenti), senza troppi fronzoli, spiegando di non aver apprezzato affatto il suo atteggiamento.

Quanti di questi poi siano realmente suoi tifosi (o ex tifosi) è impossibile stabilirlo; potrebbe anche darsi che una parte di essi appartenga alla marea gialla. È però evidente che anche fuori dall’Italia si condanna duramente la sua condotta.

Il Codacons chiede la sospensione di Marquez e Lorenzo per condotta antisportiva

Infine, il Codacons ha presentato un esposto alla FMI chiedendo sanzioni forti nei confronti di Lorenzo e Marquez per comportamento antisportivo nei confronti di Rossi: presupponendo l’accordo tra i due piloti spagnoli, il Codacons si appella alla violazione del codice di condotta chiedendo la sospensione dal campionato o la esclusione definitiva dalle corse.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Valentino Rossi: "Grazie a tutti, sarò a Valencia". Marquez posta un video ma il tifo si divide

L'opinione dei lettori