Rally

CIR 2014: Scandola vola al Rally di Sanremo

Il campione italiano in carica domina la tappa ligure e approfitta dei ritiri di Andreucci e Basso per allungare sui rivali

Umberto Scandola

Continuano le sorprese al CIR 2014 (Campionato Italiano Rally): dopo dieci tentativi il campione in carica Umberto Scandola è finalmente riuscito a vincere Sanremo. Una prima volta importante anche per la sua Skoda Fabia e, soprattutto, per il suo navigatore: l’imperiese Guido d’Amore.

Grazie a questo successo il pilota veronese è balzato in testa alla classifica mentre i rivali diretti nella lotta per il titolo – Paolo Andreucci (out per un problema meccanico) e Giandomenico Basso (incidente) – sono stati costretti al ritiro.

L’elevato numero di driver che non hanno tagliato al traguardo del Rally di Sanremo ha portato ad un podio particolare composto – oltre che da Umberto Scandola – dal siciliano Andrea Nucita (già secondo lo scorso anno in Friuli) su Peugeot 207 e dal lombardo Andrea Perego (2° nel Rally Alpi Orientali 2005) su Mitsubishi Lancer.

Il prossimo appuntamento – la Targa Florio – è previsto fra un mese: riuscirà Andreucci a salire sul gradino più alto del podio e ad avvicinarsi alla vetta del campionato? Staremo a vedere.

Rally

Scandola e D'amore, intervista al team Skoda

Nel campionato 2013 si sono dimostrati i migliori. Quest'anno ci riprovano, con davanti un panorama ancora più competitivo. Li abbiamo intervistati

L'Italia dei rally

Clamoroso al CIR 2014: una Fiesta a GPL vince il Rally del Ciocco

Rally del Ciocco 2014, la gara secondo Peugeot

Rally ’70: la passione in un libro

Il mito Martini Racing in mostra a Torino

Reparto Corse Lancia: il mito del rally rivive in un libro