Rally

CIR 2014: Andreucci conquista la Targa Florio

Il sette volte campione italiano rally domina la corsa siciliana

Peugeot 208 Andreucci

Il CIR 2014 (Campionato Italiano Rally) è sempre più avvincente: con il successo di Paolo Andreucci e della sua Peugeot 208 alla Targa Florio la serie nazionale può infatti vantare tre piloti diversi (su tre vetture differenti) sul gradino più alto del podio nelle prime tre gare.

Il driver toscano (a digiuno di successi dallo scorso settembre, quando portò a casa proprio l’edizione 2013 della corsa siciliana) ha dominato la gara conquistando ben dieci prove speciali su sedici (otto su dieci nella prima tappa, poi si è “rilassato”). Dietro di lui Giandomenico Basso su Ford Fiesta e Andrea Nucita su Peugeot 207.

Il prossimo appuntamento del CIR 2014 sarà fra un mese in Sardegna: Umberto Scandola (4° alla Targa Florio) è ancora il leader ma i rivali Basso e Andreucci sono più vicini. Chi conquisterà lo “scudetto”?

Rally

Scandola e D'amore, intervista al team Skoda

Nel campionato 2013 si sono dimostrati i migliori. Quest'anno ci riprovano, con davanti un panorama ancora più competitivo. Li abbiamo intervistati

Rally italiano

CIR 2014: Scandola vola al Rally di Sanremo

Rally del Ciocco 2014, la gara secondo Peugeot

CIR 2014 – Il calendario del Campionato Italiano Rally

Clamoroso al CIR 2014: una Fiesta a GPL vince il Rally del Ciocco

WRC 2013 – Il punto dopo il Rally d’Italia, Ogier sopra tutti