• pubblicato il 04-05-2015

CIR 2015: a Scandola la vittoria nel Rally Adriatico

Il pilota veronese domina nelle Marche al volante della Skoda Fabia

Umberto Scandola e la sua Skoda Fabia hanno letteralmente dominato il Rally Adriatico: nella terza tappa del CIR 2015 (la prima su sterrato del Campionato Italiano) il driver veronese ha demolito i rivali restando in testa alla gara dall’inizio alla fine e portando a casa ben otto prove speciali su undici.

La più grande sorpresa è arrivata dal francese Sébastien Chardonnet (10° nel Rally di Francia iridato del 2012 e campione WRC3 2013), secondo al traguardo con la Ford Fiesta. La piccola statunitense - questa volta, però, alimentata a GPL - ha occupato anche il terzo gradino del podio con Giandomenico Basso. A causa di alcuni problemi tecnici Paolo Andreucci su Peugeot 208 si è dovuto accontentare della quarta piazza ma conserva la vetta del campionato.

La classifica del Rally Adriatico 2015

1 Umberto Scandola (Skoda Fabia)  1h20:45.0
2 Sébastien Chardonnet (Ford Fiesta) + 21.0
3 Giandomenico Basso (Ford Fiesta) + 50.3
4 Paolo Andreucci (Peugeot 208)  + 1:08.4
5 Mauro Trentin (Peugeot 207)   + 2:13.4

La classifica del CIR 2015 dopo il Rally Adriatico

1 Paolo Andreucci (Peugeot) 29 punti
2 Umberto Scandola (Skoda) 23 punti
3 Giandomenico Basso (Ford) 22 punti
4 Sébastien Chardonnet (Ford) 18 punti
4 Stefano Albertini (Peugeot) 18 punti

CIR 2015: a Scandola la vittoria nel Rally Adriatico

L'opinione dei lettori