Eric Camilli
  • pubblicato il 24-05-2016

Eric Camilli: un nuovo talento francese nel rally

Alla scoperta del secondo pilota M-Sport

Eric Camilli ha sorpreso tutti conquistando lo scorso weekend il quinto posto nel Rally del Portogallo al volante della Ford Fiesta: scopriamo insieme la storia del pilota francese, seconda guida del team M-Sport.

Eric Camilli: la biografia

Eric Camilli nasce il 6 settembre 1987 a Nizza (Francia): dopo aver esordito nel mondo del motorsport con i kart decide di passare ai rally debuttando nel 2008 nella gara locale Plan de la Tour con una Peugeot 206 (19° assoluto). L’anno seguente termina in 57° posizione il Coeur de France con una Suzuki Swift.

I primi risultati

I primi risultati rilevanti per il driver transalpino arrivano nel 2013 quando si cimenta nel campionato francese asfalto con una Citroën DS3. Il miglior piazzamento stagionale è un sesto posto rimediato al Critérium des Cévennes.

Il debutto iridato

Eric Camilli inizia a farsi notare nel 2014 quando arriva terzo al Volant Peugeot con la 208. Grazie al supporto della FFSA (la Federazione francese del motorsport) ha la possibilità di disputare due gare del WRC con la DS3: in Germania è costretto al ritiro mentre nella tappa di casa viene squalificato - insieme a tutti gli altri sei piloti al volante della piccola transalpina - per l’albero a camme non conforme. La stagione si conclude con un interessante quarto posto conquistato con la Peugeot 207 nel Tour de Corse valido per l’europeo.

Toyota e Ford

Nel 2015 Camilli viene chiamato dalla Toyota per sviluppare la Yaris che correrà nel Mondiale 2017 e nello stesso anno disputa alcune gare iridate con una Ford Fiesta R5 gestita dal team Oreca. Termina il suo primo rally mondiale in carriera arrivando 15° a Monte Carlo mentre il miglior piazzamento dell’anno è il 12° posto ottenuto in Gran Bretagna.

La M-Sport

Eric Camilli firma un contratto con il team M-Sport per correre il WRC 2016 con la Ford Fiesta: dopo un inizio stagionale deludente (due ritiri) arrivano i primi punti iridati di sempre con l’8° posto in Argentina mentre in Portogallo sorprende tutti conquistando la quinta piazza.

Eric Camilli: un nuovo talento francese nel rally

L'opinione dei lettori