• pubblicato il 16-02-2016

Peugeot 208 GTi/Nove: omaggio ad Andreucci

Livrea personalizzata e quasi 240 CV per questa versione speciale (esemplare unico) della piccola sportiva francese

La Peugeot 208 GTi/Nove è una versione speciale della piccola sportiva francese creata per celebrare i nove campionati italiani rally CIR Costruttori vinti dalla Casa transalpina e i nove titoli nazionali ottenuti da Paolo Andreucci (soprannominato “Ucci”) e dalla sua navigatrice Anna Andreussi (“Ussi”). Un esemplare unico che accompagnerà il team Peugeot Italia in tutte le tappe del prossimo campionato CIR 2016.

Peugeot 208 GTi/Nove: gli esterni

La Peugeot 208 GTi/Nove è realizzata sulla stessa base della variante più cattiva della “segmento B” del Leone - la by Peugeot Sport - e si distingue esteticamente per la carrozzeria bicolore coupe franche. La parte anteriore bianca (tinta usata anche per i cerchi racing in lega OZ) è separata da quella posteriore nera dalla fascia con i colori Peugeot Sport.

Da non sottovalutare, inoltre, il logo celebrativo sui montanti centrali, il logo specifico Ucci Ussi 9 sulle modanature dei pannelli laterali e posteriori e i gusci dei retrovisori esterni rossi con parte inferiore tricolore (abbinamento presente anche nella sigla posteriore 208 GTi). Le cromature frontali sono state rimpiazzate dal nero laccato mentre la listella alla base della griglia è verniciata con i colori del reparto corse del marchio francese.

Peugeot 208 GTi/Nove: gli interni

Gli interni della Peugeot 208 GTi/Nove sono caratterizzati dai sedili anteriori con la scritta Ucci Ussi 9 inserita negli schienali (scritta presente anche sul volante al posto dell’inserto originale GTi) con l’accoppiata pelle nera-Alcantara grigia. Questo abbinamento è presente anche sul cruscotto e sul volante (che può anche vantare come punto di centraggio una fascetta con i colori di Peugeot Sport).

Dentro la “segmento B” transalpina troviamo anche i maniglioni interni neri, le firme Ucci sulla maniglia della porta di sinistra, Ussi su quella di destra e la scritta “Hic sunt leones” (marchio di vittoria di Peugeot Italia) sui montanti posteriori.

Peugeot 208 GTi/Nove: il motore

Grazie a una linea di scarico Supersprint e ad una nuova mappatura della centralina la potenza del motore 1.6 sovralimentato THP è salita da 208 a quasi 240 CV.

Peugeot 208 GTi/Nove: la tecnica

Sono tante le novità tecniche presenti sulla Peugeot 208 GTi/Nove: assetto ribassato di 1 cm, carreggiate più larghe (+ 2,2 cm all’anteriore, + 1,6 cm al posteriore), pinze freni rosse Peugeot Sport e cerchi in lega racing da 18” alleggeriti. Senza dimenticare l’impianto frenante con dischi anteriori (diametro di 323 mm e 28 mm di spessore) abbinati a pinze fisse a quattro pistoncini.

L’ESP e l’antipattinamento sono stati inoltre ricalibrati per essere meno intrusivi nella guida, per liberare motricità e per permettere al Torsen di lavorare.