• pubblicato il 17-01-2013

Rally - Le dieci prove speciali più dure

di Marco Coletto

Dalle foreste di Ouninpohja (Finlandia) alla terra rossa di Bauxites (Grecia)

Le dieci prove speciali più dure

Quali sono le prove speciali più dure della storia dei rally? Gli organizzatori del WRC ne hanno scovate dieci. La maggioranza di questi percorsi si trova in Europa (il continente dove questa disciplina ha più praticanti e seguaci) ma non mancano luoghi situati in Africa, in America e in Oceania.

Nella gallery troverete le dieci PS più difficili da affrontare e i motivi per cui i responsabili del Mondiale le hanno inserite in questa classifica.

Ouninpohja

1° Ouninpohja (Finlandia)

La regina di tutte le prove speciali: un percorso impressionante caratterizzato da curvoni e salti che i piloti percorrono ad una velocità media di 130 km/h. Difficile trovare un tratto più spaventoso.

Col de Bleine

2° Col de Bleine (Monte Carlo)

Una tipica tappa del rally del Principato, contraddistinta spesso da scarsa aderenza. Solo i più grandi driver riescono ad ottenere dei tempi di tutto rispetto.

Calvi-Porto

3° Calvi-Porto (Corsica)

Ai tempi del glorioso Tour de Corse questa frazione poteva essere lunga addirittura 80 chilometri. Per la maggior parte affrontati su strade a picco sul mare nelle quali era obbligatorio non commettere errori.

St Gwynno

4° St Gwynno (Gran Bretagna)

Racchiude tutte le caratteristiche tipiche delle campagne britanniche: pioggia, nebbia, fango e oscurità. Il tutto svolto principalmente alla mattina presto.

Giulio Cesare

5° Giulio Cesare (Argentina)

Un percorso che mette a dura prova il fisico del pilota e la meccanica dell'automobile. Si svolge ad alta quota, c'è spesso nebbia e la superficie stradale è piena di sassi grossi come palloni da calcio.

Arena Panzerplatte

6° Arena Panzerplatte (Germania)

Strade originariamente create per testare i carri armati, cioé prive di qualsiasi aderenza (soprattutto in caso di pioggia). Molti campioni hanno terminato il rally tedesco a causa di incidenti in questa PS.

Bunnings

7° Bunnings (Australia)

Questa prova risale a quando il rally oceanico si teneva dalle parti di Perth. Veniva disputata l'ultimo giorno ed era caratterizzata da una quantità impressionante di salti.

Granberget

8° Granberget (Svezia)

La più lunga PS del rally scandinavo, un canalone di neve da affrontare mantenendo un ritmo costante, un tunnel bianco pieno di fascino.

Eldama Ravine

9° Eldama Ravine (Kenya)

La tappa più dura del Safari Rally non si disputa più (fortunatamente) dal 1999: chiamata "la strada per l'inferno", ha fatto più vittime della peste bubbonica.

Bauxites

10° Bauxites (Grecia)

Probabilmente è la PS più faticosa dell'intero Mondiale: richiede molti sforzi al guidatore in quanto estremamente tecnica e oltretutto si svolge con temperature caldissime.

Bauxites

10° Bauxites (Grecia)

Probabilmente è la PS più faticosa dell'intero Mondiale: richiede molti sforzi al guidatore in quanto estremamente tecnica e oltretutto si svolge con temperature caldissime.

Rally - Le dieci prove speciali più dure

L'opinione dei lettori