• pubblicato il 26-01-2015

WRC 2015 - Rally Monte Carlo, Ogier e la Volkswagen dominano

La Polo centra la tripletta ma la Citroën e Kubica convincono

Il WRC 2015 è iniziato alla grande per la Volkswagen: al Rally di Monte Carlo la Polo ha infatti centrato una tripletta (1° Sébastien Ogier, 2° Jari-Matti Latvala e 3° Andreas Mikkelsen) che mancava  dallo scorso settembre in Australia.

Non fatevi ingannare dal risultato, però: la Casa di Wolfsburg ha infatti dominato solo ed esclusivamente grazie agli errori altrui. La Citroën ha mostrato ottime cose con Sébastien Loeb e Kris Meeke (8° e 10° solo per via di due incidenti in PS8) e Robert Kubica è stato tanto veloce quanto sfortunato.

La gara in cinque punti

1) Sébastien Loeb è il vincitore morale del Rally di Monte Carlo 2015: nonostante non corresse nel WRC da oltre un anno è stato il pilota che ha conquistato più prove speciali (5) e prima dell’incidente nella PS8 (sospensione danneggiata in seguito al contatto con un muretto) stava lottando ad armi pari (solo 8 secondi di ritardo) con il due volte campione del mondo Ogier. Lo vedremo ancora in gara quest’anno? Probabilmente sì.

2) È stato un trionfo razionale quello di Sébastien Ogier: giovedì e venerdì gli è bastato non esagerare per ottenere gli stessi tempi di Loeb e dopo l’incidente del francese ha passato il weekend ad amministrare la gara preoccupandosi solo di portare a casa sana e salva la sua Polo. Così si vincono le gare (e i Mondiali).

3) Senza l’incidente in PS8 (nello stesso punto del crash del compagno Loeb, oltretutto) Kris Meeke sarebbe quasi sicuramente riuscito a salire sul podio. Nel Principato il driver britannico ha dato vita ad una gara splendida candidandosi ufficialmente al ruolo di primo rivale diretto di Ogier nella lotta per il titolo.

4) Robert Kubica è sempre stato un pilota veloce nei rally e lo ha dimostrato anche a Monte Carlo conquistando ben quattro PS (le uniche portate a casa dalla Ford, tra l’altro). La sua gara, però, è ufficialmente finita giovedì quando a causa di un problema elettrico che ha portato alla rottura dei fari è stato fermato dalla polizia. Nella penultima prova speciale si è invece schiantato per noie ai freni. Per una volta, insomma, il pilota polacco non ha colpe.

5) Se è vero che la Volkswagen ha dominato con tre vetture in “top 3” è altrettanto vero che è stata la Citroën DS3 l’auto che ha conquistato più prove speciali (8 su 14). La piccola francese in versione 2015 (guidata da Loeb e Meeke) pare essere molto competitiva: quella che ha ottenuto il quarto posto con Mads Ostberg è invece ancora quella “vecchia”.

La classifica del Rally di Monte Carlo 2015

1 Sébastien Ogier (Volkswagen) 3:36:40.2
2 Jari-Matti Latvala (Volkswagen) + 58.0
3 Andreas Mikkelsen (Volkswagen) + 2:12.3
4 Mads Ostberg (Citroën)   + 2:43.6
5 Thierry Neuville (Hyundai)  + 3:12.1

Le classifiche del WRC 2015 dopo il Rally di Monte Carlo

Classifica Mondiale Piloti

1 Sébastien Ogier (Volkswagen) 25 punti
2 Jari-Matti Latvala (Volkswagen)  19 punti
3 Andreas Mikkelsen (Volkswagen) 15 punti
4 Mads Ostberg (Citroën)   12 punti
5 Thierry Neuville (Hyundai)   10 punti

Classifica Mondiale Costruttori

1 Volkswagen     43 punti
2 Hyundai      27 punti
3 M-Sport      12 punti
3 Citroën      12 punti
5 Jipocar      6 punti

WRC 2015 - Rally Monte Carlo, Ogier e la Volkswagen dominano

L'opinione dei lettori