Red Bull Kart Fight
  • pubblicato il 15-08-2012

Red Bull Kart Fight: per chi sogna di essere un pilota

di Marco Coletto

Avete le corse nel sangue e pensate di essere veloci alla guida? C'è un trofeo "low-cost" che fa per voi

Il trofeo Red Bull Kart Fight è rivolto a tutti quelli che sognano di diventare piloti ma non hanno molti soldi a disposizione. Per iscriversi basta infatti noleggiare un kart per qualche minuto in uno degli oltre 50 kartodromi coinvolti nell'iniziativa e presenti in tutte le regioni italiane (tranne Valle d'Aosta, Umbria, Molise, Basilicata e Sardegna).

La partecipazione è aperta a tutti i maggiori di 16 anni (ogni kartodromo è libero di alzare l'età minima fino a quota 18) con un'altezza minima di 1,50 metri. A patto però che non siano in possesso di una licenza sportiva emessa da Federazioni Internazionali o Nazionali e valida per l'anno 2012.

Dal 20 agosto al 5 ottobre, presso i circuiti aderenti, sarà sufficiente compilare l'apposito modulo e versare la quota di noleggio per tentare di realizzare il miglior tempo (verificate prima di recarvi in pista che nell'orario da voi scelto venga svolto il cronometraggio). I più veloci di ogni tracciato saranno ammessi alla finale nazionale, in programma il prossimo 27 ottobre a Siena.

In quell'occasione le prove libere e le qualifiche permetteranno di selezionare 20 piloti che si sfideranno al volante di kart Birel N-35 con motore Honda 4t da 15 CV. Colui che risulterà vincitore gareggerà contro altri 24 driver provenienti da altre nazioni alla finale mondiale, che si terrà l'8 e il 9 dicembre in una location ancora "top secret" .

Per maggiori informazioni cliccate sul sito ufficiale della manifestazione.

Red Bull Kart Fight: per chi sogna di essere un pilota

L'opinione dei lettori