Superbike

Nicky Hayden è morto: non ce l’ha fatta il pilota di Superbike

Il pilota statunitense è deceduto in ospedale questo pomeriggio

Nicky Hayden non ce l’ha fatta. Il pilota statunitense si è spento dopo 5 giorni trascorsi nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Cesena.

Troppo gravi i traumi cerebrali riportati nel terribile incidente in bici che l’ha visto coinvolto nel pomeriggio del 17 maggio.

I medici hanno provato a fare il possibile per salvarlo, ma non hanno potuto lottare contro un destino che sembrava già segnato quando Hayden ha incrociato l’auto che l’ha investito a due passi dal circuito di Misano. 

Si tratta di una notizia che colpisce profondamente tutto il mondo del motorsport e dei motori in generale.

Hayden vanta una lunga carriera nella Classe Regina, dove ha vinto un mondiale nel 2006. Ha sempre goduto della stima e dell’amicizia di tutti i piloti per il suo carattere e per il suo modo di fare. 

La redazione di Panoramauto si stringe attorno alla famiglia e agli amici di Nicky. Ciao Campione! 

Superbike

Intervista a Nicky Hayden: "Campione del mondo in MotoGP e WorldSBK? Sarò il primo"

Il campione del mondo della MotoGP rivela il sogno di conquistare il titolo anche nelle derivate (e di mettere su famiglia)

Ti potrebbe interessare anche

BMW 114d, finanziamento agevolato e corso di guida per i neopatentati

Noleggi auto: in Francia Europcar lancia l’abbonamento sconta-tariffe

Guida autonoma: a Parma inizia la sperimentazione

Macron ha scelto una DS 7 Crossback

Ford Driving Skills For Life, a Roma parte l’edizione 2017