• pubblicato il 28-04-2013

Superbike 2013 – Risultati e classifiche dopo Assen (Olanda)

di Francesco Irace

Trionfano Sykes e Laverty. Guintoli mantiene la leadership della classifica piloti

Il week end di Assen – terzo appuntamento della Superbike 2013 – si è chiuso con una straordinaria vittoria in gara 1 di Tom Sykes e con un successo al fotofinish in gara 2 di Eugene Laverty.

Sykes e Laverty, una gara a testa

Il pilota britannico del team Kawasaki ha letteralmente dominato il primo round sul circuito olandese, staccando tutti dopo poche curve e guidando in solitaria fino alla bandiera a scacchi.

Una vittoria apparentemente facile, conquistata quando la temperatura dell'asfalto, così come quella atmosferica, era ancora abbastanza bassa.

Quando invece il tracciato di Assen si è scaldato, in Gara 2, Sykes si è accorto che non era il solo a poter lottare per la vittoria. Ha infatti dovuto fare i conti con il pilota del team Aprilia Racing, Laverty (solo quarto in gara 1).

I due hanno fatto praticamente una gara a parte, staccandosi dal resto del gruppo. Alla fine ha avuto la meglio – seppur per pochi millesimi – Laverty, bravo a seguire a ruota il suo rivale per buona parte della gara per poi sorpassarlo ad una manciata di giri dal termine.

Bene Baz e Rea. Guintoli conserva la leadership

Un risultato importante è anche quello ottenuto dall'altro pilota del team Kawasaki, Loris Baz, piazzatosi sul gradino più basso del podio in gara 2. Il francese dal fisico aitante aveva conquistato giù un ottimo quinto posto in occasione del primo round, migliorando ulteriormente la sua performance nella seconda tornata.

Ad Assen ha detto la sua anche Jonathan Rea. Ha messo in saccoccia un secondo e un quarto posto, ma soprattutto ha regalato spettacolo sfoderando sorpassi di quelli che solo uno che conosce alla perfezione il circuito può permettersi.

Poteva andar meglio invece per Sylvain Guintoli, salito sul podio (sul gradino più basso peraltro) solo in gara 1. Ciononostante il francese conserva la leadership della classifica piloti con 28 punti di vantaggio su Laverty, Davies e Sykes.

Male Melandri e Checa

Gara da dimenticare per Melandri. Alla sfortuna della catena rotta nel warm up lap che gli è costato uno 0 in gara 1, si è aggiunto un ottavo posto in gara 2 che ha tanto il sapore di crisi.

Che le BMW non fossero performanti ad Assen lo si intuisce anche dal risultato ottenuto da Davies (settimo e quinto posto), ma vedere Melandri così in difficoltà quando nella stagione precedente a tratti lottava per il titolo mondiale fa sicuramente riflettere.

Discorso simile per Checa; campione del mondo nel 2011. Lo spagnolo ha confezionato due decimi posti su un circuito dove ci si aspettava molto di più dalla nuova 1199 Panigale.

In Ducati, così come in parte in BMW, avranno dunque ancora molto da lavorare.

Il prossimo 12 maggio, la Superbike 2013 farà tappa a Monza.

Superbike 2013, risultati dopo Assen

Gara 1

1 T. SYKES GBR Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 1'35.893

2 J. REA GBR Pata Honda World Superbike Honda CBR1000RR 8.786

3 S. GUINTOLI FRA Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 Factory 8.792

4 E. LAVERTY IRL Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 Factory 9.225

5 L. BAZ FRA Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 14.231

6 D. GIUGLIANO ITA Althea Racing Aprilia RSV4 Factory 16.150

7 C. DAVIES GBR BMW Motorrad GoldBet SBK BMW S1000 RR 22.570

8 J. CLUZEL FRA Fixi Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 24.751

9 L. CAMIER GBR Fixi Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 30.311

10 C. CHECA ESP Team Ducati Alstare Ducati 1199 Panigale R 35.277

11 M.NEUKIRCHNER GER MR-Racing Ducati 1199 Panigale R 44.355

12 M.FABRIZIO ITA Red Devils Roma Aprilia RSV4 Factory 52.580

13 A. BADOVINI ITA Team Ducati Alstare Ducati 1199 Panigale R 59.736

14 I. CLEMENTI ITA HTM Racing BMW S1000 RR 1'02.010

15 M.AITCHISON AUS Team Effenbert Liberty Racing Ducati 1098R 1'21.861

16 F. SANDI ITA Team Pedercini Kawasaki ZX-10R 1'25.717

17 V. IANNUZZO ITA Grillini Dentalmatic SBK BMW S1000 RR 1'42.710

Gara 2

1 E. LAVERTY IRL Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 Factory 1'36.085

2 T. SYKES GBR Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 0.089

3 L. BAZ FRA Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 5.848

4 J. REA GBR Pata Honda World Superbike Honda CBR1000RR 5.890

5 C. DAVIES GBR BMW Motorrad GoldBet SBK BMW S1000 RR 7.359

6 S. GUINTOLI FRA Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 Factory 7.404

7 L. CAMIER GBR Fixi Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 21.095

8 M. MELANDRI ITA BMW Motorrad GoldBet SBK BMW S1000 RR 27.267

9 M.FABRIZIO ITA Red Devils Roma Aprilia RSV4 Factory 30.233

10 C. CHECA ESP Team Ducati Alstare Ducati 1199 Panigale R 32.401

11 A. BADOVINI ITA Team Ducati Alstare Ducati 1199 Panigale R 39.924

12 M.NEUKIRCHNER GER MR-Racing Ducati 1199 Panigale R 43.904

13 I. CLEMENTI ITA HTM Racing BMW S1000 RR 1'00.169

14 F. SANDI ITA Team Pedercini Kawasaki ZX-10R 1'01.853

15 M.AITCHISON AUS Team Effenbert Liberty Racing Ducati 1098R 1'02.664

Classifica piloti

1 GUINTOLI 111

2 LAVERTY 83

3 DAVIES 83

4 SYKES 83

5 REA 63

6 BAZ 58

7 FABRIZIO 53

8 MELANDRI 51

Classifica Costruttori

1 APRILIA 131

2 BMW 99

3 KAWASAKI 94

4 HONDA 70

5 SUZUKI 52

6 DUCATI 40

Superbike 2013 – Risultati e classifiche dopo Assen (Olanda)

L'opinione dei lettori