• pubblicato il 04-06-2014

Superbike 2014, Aprilia Racing pronta per Sepang

Melandri e Guintoli all'unisono: "Sepang esalterà le caratteristiche della RSV4"

La Superbike 2014 si prepara a debuttare a Sepang, dove questo weekend andrà in scena il sesto round del calendario.

Per le derivate di serie sarà la prima volta sul tracciato malese, situato a pochi chilometri dalla capitale Kuala Lumpur inaugurato nel 1999 e teatro di molte competizioni mondiali.

Piuttosto lungo, oltre 5,5 km, dovrebbe favorire lo spettacolo grazie alla combinazione di lunghi rettilinei, violente frenate e curve veloci.

I piloti del team Aprilia conoscono le insidie della nuova pista, avendola calcata durante la loro carriera.

Sia Melandri che Guintoli concordano però sul fatto che Sepang dovrebbe mettere in risalto le caratteristiche della Aprilia RSV4.

Melandri e Guintoli all'unisono: “Sepang esalta le caratteristiche della RSV4”

Chissà dunque se Marco Melandri riuscirà proprio a Sepang a trovare il feeling giusto con la moto. Dal canto suo traspare pero' un cauto ottimismo: "È bello tornare a Sepang, una pista incredibile dove si sfruttano tutti i cavalli di una SBK potente come la RSV4.

Le gare saranno davvero durissime viste le temperature e l'alto tasso di umidità, ma ho lavorato duro e ho voglia di tornare a lottare per le posizioni che contano. Sono sicuro dell'impegno profuso da Aprilia per mettermi a mio agio".

Sulla stessa linea d'onda viaggia il suo compagno di squadra Sylvain Guintoli: "Finalmente un tracciato dove potremo sfruttare la potenza della RSV4. Sepang è un circuito bellissimo, largo e veloce, lo conosco bene dai miei trascorsi nei GP.

Ho appena completato una settimana di allenamento in Borneo, con temperatura e umidità simili, quindi le condizioni tropicali della gara non saranno un problema. Non vedo l'ora!".

 
Superbike 2014, Aprilia Racing pronta per Sepang

L'opinione dei lettori