• pubblicato il 18-02-2014

Superbike 2014, Test Phillip Island: Day1

di Francesco Irace

Laverty il più veloce. Sesto piazzamento per Marco Melandri

È stato Eugene Laverty in sella alla sua Suzuki il più veloce nella prima giornata di test Superbike 2014 a Phillip Island.

Dietro di lui un ottimo Davide Giugliano, secondo a 205 millesimi, seguito dal campione del mondo in carica, Tom Sykes e dal suo compagno di squadra Loris Baz.

Decisamente positivo anche Alex Lowes che alla prima apparizione su questo tracciato chiude quinto in 1’31.000.

Sesto piazzamento per Marco Melandri, mentre Niccolò Canepa, del Althea Racing Team, è il pilota EVO da battere.

Superbike 2014, Day1 Phillip Island

1. Laverty (Suzuki) 1'30.513 average 176.912 kph; 2. Giugliano (Ducati) 1'30.718; 3. Sykes (Kawasaki) 1'30.737; 4. Baz (Kawasaki) 1'30.757; 5. Lowes (Suzuki) 1'31.000; 6. Melandri (Aprilia) 1'31.146; 7. Haslam (Honda) 1'31.172; 8. Guintoli (Aprilia) 1'31.321; 9. Rea (Honda) 1'31.404; 10. Davies (Ducati) 1'31.419; 11. Canepa (Ducati) 1'31.897; 12. Elias (Aprilia) 1'32.301; 13. Salom (Kawasaki) 1'32.636; 14. Corti (MV Agusta) 1'32.858; 15. Barrier (BMW) 1'32.997; 16. Guarnoni (Kawasaki) 1'33.509; 17. Foret (Kawasaki) 1'33.676; 18. Morais (Kawasaki) 1'33.954; 19. Scassa (Kawasaki) 1'33.960; 20. Andreozzi (Kawasaki) 1'34.140; 21. Fabrizio (Kawasaki) 1'34.314; 22. Toth (BMW) 1'36.258; NC. May (EBR) 1'38.152; NC. Yates (EBR) 1'39.656; NC. Sebestyen (BMW) 1'42.242.

 
Superbike 2014, Test Phillip Island: Day1

L'opinione dei lettori