Aprilia Racing
  • pubblicato il 09-04-2015

Superbike 2015, ad Aragon la prima tappa europea

di Francesco Irace

Dopo le prime due entusiasmanti tappe, la sfida tra Rea e Haslam continua sul circuito spagnolo

La Superbike 2015 sbarca in Europa per il terzo appuntamento della stagione. Dopo le prime due trasferte emozionanti in Australia e in Thailandia, il mondiale delle derivate di serie arriva sul circuito di Aragon, in Spagna. 

Riflettori puntati su Rea e Haslam

I riflettori saranno puntati soprattutto su Rea e Haslam, rispettivamente al primo e al secondo posto della classifica piloti separati da 10 punti.

“La pausa è stata piuttosto lunga, adesso non vedo l'ora di tornare in pista”, ha detto Leon Haslam.

“Aragon è un circuito dove personalmente ho faticato nel passato, ma nel contempo qui le Aprilia sono sempre andate forte, e in più quest'anno utilizzeremo il tracciato dei GP che sembra migliore.

Quindi spero proprio di correggere le mie personali statistiche!”, ha concluso il pilota del Team Aprilia Racing. 

Fores al posto di Bayliss (in attesa di Giugliano)

Lo scorso anno proprio ad Aragon fece una doppietta Tom Sykes, da cui ci si aspetta una prestazione importante. Così come c’è grande attesa anche per l’altro pilota Aprilia Torres, fino a oggi autore di ottime prestazioni.

In Casa ducati non ci sarà Troy Bayliss a sostituire Davide Giugliano, ma toccherà a Xavi Fores. Il pilota affiancherà Chaz Daviez, che farà il possibile per riscattare un inizio di stagione non brillantissimo.

Superbike 2015, ad Aragon la prima tappa europea

L'opinione dei lettori