Superbike

Superbike 2015, l’acuto di Sykes a Donington Park

Il pilota britannico mette a segno una straordinaria doppietta sul circuito di casa. Rea finisce due volte secondo e tiene saldamente la leadership del mondiale

di Francesco Irace -
Sykes - Superbike 2015

Che Tom Sykes a Donington Park – sesto round della Superbike 2015 – potesse essere il favorito, si era capito già dai primi turni di prove libere.

Ma che potesse vincere, come ha fatto, tutte e due le manches del gp britannico non era poi così scontato.

Due successi per Sykes, che continua la sua scia positiva a Donington Park, due secondi posti per Rea, che conserva saldamente la leadership del mondiale.

Sul terzo gradino ci finisce due volte Chaz Davies in sella alla Ducati. 

Superbike 2015, Donington Park: Gara 1

Come era prevedibile, Gara 1 è stata campo di battaglia per le due Kawasaki di Rea e Sykes. Da un lato il numero uno della classifica mondiale e dall’altro il suo compagno di squadra che nella pista di casa cercava il riscatto.

Ed è finito con Sykes davanti a Rea il primo round del Gp di Donington, sesto della Superbike 2015. La battaglia è stata senza esclusioni di colpi, a tratti pericolosa, fatta di contatti e segni di disapprovazione da parte dei due piloti.

Tanti i sorpassi fra i due fino agli ultimi giri, quando Sykes ha fatto il vuoto dietro sé; Rea ha visto che il suo compagno di squadra era velocissimo e ha evitato rischi, decidendo di rallentare.

Sul terzo gradino del podio si posiziona la Ducati di Chaz Davies e non quella di Giugliano; il romano ha dovuto fare i conti con problemi tecnici (si è fermato anche ai box per cambiare entrambe le gomme). Ottimo il quinto posto di Badovini. 

I risultati

1 66 T. SYKES

2 65 J. REA 3.743

3 7 C. DAVIES 15.140

4 91 L. HASLAM 18.304

5 86 A. BADOVINI 20.362

Superbike 2015, Donington Park: Gara 2

Chi si aspettava in Gara 2 una nuova bagarre tra Sykes e Rea è rimasto deluso. Il primo ha dominato la gara dal primo all’ultimo giro senza mai perdere colpi e il secondo è finito nelle retrovie dopo un errore (high side che lo ha quasi scaraventato a terra) nei primissimi giri che lo ha costretto a una rimonta spettacolare fino al secondo posto.

Non c’è stato il duello tanto atteso, ma non sono dunque mancate le emozioni. Chissà come sarebbe finita senza l’errore di Rea, viene da chiedersi. Ma la sensazione, guardando i tempi, è che anche nel secondo round Sykes avrebbe vinto a mani basse.

Sul terzo gradino del podio ci finisce nuovamente Davies, con Davide Giugliano quinto dietro ad Haslam. 

I risultati

1 66 T. SYKES

2 65 J. REA 9.772

3 7 C. DAVIES 12.304

4 91 L. HASLAM 15.601

5 34 D. GIUGLIANO 15.779  

Superbike 2015: Classifica piloti

1. J. REA KAWASAKI 280

2. L. HASLAM APRILIA 179

3. T. SYKES KAWASAKI 178

4. C. DAVIES DUCATI 155

5. J. TORRES APRILIA 117

Superbike

Superbike 2015, Rea sbanca nuovamente Imola

Come lo scorso anno, il pilota britannico mette a segno una doppietta. Bene Sykes, stoico Giugliano che finisce sul podio dopo un lungo stop per infortunio

Superbike

Superbike 2015, Rea sbanca Assen e punta al titolo

Il pilota britannico ha messo a segno una doppietta e si conferma sempre più leader del mondiale. Ducati festeggia con Davies il 500esimo podio, mentre van der Mark con due terzi posti ripaga i suoi numerosi tifosi presenti

MotoGP

MotoGP 2015, le pagelle del GP di Le Mans (Francia)

10 a Lorenzo e Iannone: il primo vince dominando, il secondo fa una gara straordinaria con una spalla malmessa

Ti potrebbe interessare anche

Ducati Scrambler e Pirelli danno vita alla “SC-Rumble”

Triumph, 1000 euro di vantaggio sulla gamma Modern Classic

La BMW S1000R speciale dell’attore Orlando Bloom

Ducati Panigale R 2015, foto e informazioni

Suzuki BANDIT 1250S ABS