• pubblicato il 08-03-2016

Superbike 2016, in Thailandia tutti contro Rea

Il mondiale delle derivate di serie si sposta sul circuito Chang International per il secondo round della stagione

Il mondiale Superbike 2016 si sposta in Thailandia, dove questo weekend Jonathan Rea, forte della doppietta ottenuta nel primo round di Phillip Island, proverà ad imporsi nuovamente sui suoi avversari. 

Il campione del mondo, primo nella classifica piloti con 50 punti, lo scorso anno ha vinto entrambe le gare sul circuito thailandese e ora dovrà guardarsi le spalle da un Chaz Davies apparso già in ottima forma.

Anche Van Der Mark ha dato segnali importanti in occasione della prima gara del mondiale delle derivate di serie, rilanciando anche la Honda. 

Ci sarà ovviamente anche grande attesa per il pilota romano Davide Giugliano, che però non ha mai gareggiato sul Chang International Circuit. Poi ci sono i vari Guintoli, Hayden e Sykes da cui ci si aspetta una risposta importante.  

Dopo le prove libere del venerdì, che decideranno l'ingresso nella Tissot-Superpole 2 del giorno dopo, il semaforo si spegnerà per l'inizio di Gara 1 alle 16 ora locale (09:00 GMT) nella giornata del sabato, e Gara2 prenderà il via esattamente 24 ore dopo.

Superbike 2016, in Thailandia tutti contro Rea

L'opinione dei lettori