Superbike

Superbike 2017, a Misano cadono tutti e vince Sykes

Nel giro finale prima cade Melandri, poi Davies, che viene investito da Rea (senza gravi conseguenze)

hi_07_Misano_WorldSBK_Free Practice_Sykes_DSC0712

Il primo round di Misano della Superbike 2017 si è deciso tutto nei giri finali, anzi nelle ultime curve. Finiscono tutti per terra quelli candidati a vincere e va sul primo gradino del podio un – diciamolo – fortunato Tom Sykes. Nell’ultimo giro si è prima auto-eliminato Melandri, quando sembrava poter chiudere almeno al terzo posto.

Poi è caduto Davies a una manciata di curve dalla fine mentre era al comando ed è stato investito dall’incolpevole Jonathan Rea, che lo seguiva a distanza ravvicinata; il pilota Kawasaki nel giro successivo si è poi fermato nel punto dell’incidente per sincerarsi delle condizioni di Davies, fermo a bordo pista con i medici e dolorante alla schiena (La TAC effettuata nel pomeriggio ha evidenziato la frattura scomposta del processo trasverso della vertebra L3. Rilevata anche una contusione al pollice sinistro).

Sul podio alla fine ci sono finiti Lowes e Rea (veloce a rialzarsi e ripartire), ma un altro grande protagonista della gara è stato Van der Mark, che è stato per molto tempo al comando prima di essere tradito dalla sua gomma posteriore che improvvisamente ha ceduto, scaraventandolo per terra: con molte probabilità sarebbe finito sul podio.

Superbike 2017, Misano, gara 1: i risultati

1 66 SYKES

2 22 LOWES 4.551

3 1 REA 8.126

4 81 TORRES 10.850

5 12 FORÉS 13.649

6 50 LAVERTY 20.508

7 88 KRUMMENACHER 22.498

8 40 RAMOS 26.329

9 32 SAVADORI 28.965

10 35 DE ROSA 32.171