• pubblicato il 04-07-2014

Tour de France 2014: percorso, tappe e pronostico

di Junio Gulinelli

La corsa a tappe più famosa al mondo parte dal Regno Unito, ritorna sul pavé, con una sola cronometro e tante tappe di montagna

Quando quest'anno Christian Prudhomme, direttore della corsa ciclistica a tappe più famosa al mondo, ha svelato il percorso del Tour de France 2014, gli amanti dei pedali che attendevano di conoscere, una per una, le tappe del Tour, non sono rimasti senza sorprese...

Inizio anglosassone

La prima: si parte dal Regno Unito. Le prime tre tappe del Tour de France 2014 si correranno, infatti, al di la della manica in onore proprio al ciclismo anglosassone che tanto è stato protagonista, ultimamente, in questo sport.

Il primo finale di tappa piano ad Harrogate consegnerà, con molte probabilità, la maglia gialla ad un velocista. La seconda tappa, con finale a Sheffield è stata invece definita come la “Legi-Bastogne-Liegi britannica” caratterizzata per l'intero percorso da sali e scendi insidiosi. La “passeggiata” inglese terminerà a Londra nella terza tappa con lo stesso traguardo del percorso degli ultimi giochi olimpici.

Si ritorna a solcare il ciottolato: 15 km di pavé nella quinta tappa

Seconda sorpresa (aspettata), il Tour de France 2014 tornerà a solcare il pavé, precisamente nella quinta tappa quando le biciclette scorreranno meno fluidamente, e richiedendo più tecnica da parte dei ciclisti, sugli acciottolati di Carrefour de l’Arbre e Mons-en-Pévèle, per un totale di 15 km impegnativi fino ad arrivare a Arenberg.

Solo una cronometro (alla penultima tappa)

E ancora l'edizione 2014 del Tour de France sarà quella con meno chilometri che si correranno contro il tempo: in programma c'è infatti un'unica cronometro di 54 chilometri – da Bergerac y Perigueux che si terrà, tra l'altro, il giorno prima di arrivare agli Champs-Elysees di Parigi, alla penultima tappa. Potrebbe, quindi, decidersi tutto soltanto alla fine del Tour.

Le tappe di Montagna del Tour de France 2014: si comincia a scalare dai Vosgi

Come sempre a dare movimento, suspance e adrenalina alla “corsa gialla” ci penseranno le tanto attese tappe di montagna del Tour de France 2014 che quest'anno (altra anomalia) si concentreranno per gran parte nella regione dei Vosgi i cui gran premi della montagna (11) saranno tanto decisivi quanto quelli “mitici” delle Alpi e dei Pirenei.

Le tappe di montagna, dunque, si divideranno in tre blocchi.

I Vosgi

Si passerà, prima, per i monti Vosgi con due finali di tappa in salita, l'ottava tappa a Gerardmer e la nona a Planche des Belles Filles. Quest'ultima, soprattutto, sarà una delle più importanti con 161 km caratterizzati da ben sette ascensioni e nella quale potranno iniziare ad emergere i primi favoriti alla vittoria finale.

Le Alpi

Il secondo blocco di montagne lo si valicherà sulle Alpi. Questo tratto, rispetto ad altri anni, risulterà leggermente “decaffeinato” per l'esclusione di alcuni dei gran premi della montagna “mitici” per il ciclismo. Nonostante ciò, comunque, le tappe di montagna sulle Alpi del Tour de France 2014 non saranno leggere... prepararsi, infatti, ai due finali di tappa in salita a Chamrousse (18 km al 7%) e a Risoul (Passo dell'Izoard).

I Pirenei

Comunque il Tour de France 2014 si deciderà tutto sui Pirenei, che rappresenteranno l'ultimo blocco delle tappe di montagna. Il primo contatto con la cordigliera che separa la Francia dalla Spagna i ciclisti del Tour lo avranno alla 16esima tappa con finale a Bagneres de Luchon dopo aver scalato il passo di Bales. La seguente tappa, la 17esima, avrà la linea di traguardo a Saint-Lary-Soulan su cui si arriverà solo dopo aver passato i durissimi Portillon, Peyresoude e Val Louron.

L'ultima opportunità gli uomini di alta classifica generale la avranno sul mitico, interminabile e durissimo Tourmalet, sui Pirenei Aragonesi, prima di scalare anche l'Hautacam in cima a cui ci sarà il finale di tappa.

I favoriti del Tour de France 2014

Con tanti fuoriclasse in gara, difficile azzeccare il pronostico esatto per il vincitore del Tour de France 2014.

Ma tra i favoriti ci saranno sicuramente il campione in carica e britannico Chris Froome, lo spagnolo Alberto Contador, il naturalizzato britannico Mark Cavendish, il “murciano” Alejandro Valverde, il nordamericano Andrew Talansky e il campione del mondo Rui Costa.

Tra gli italiani il candidato favorito alla maglia gialla finale è “lo squalo dello stretto”, Vincenzo Nibali già vincitore di Vuelta (2010) e Giro d'Italia (2013).

Le tappe del Tour de France 2014

Sabato 5 luglio / Tappa 1: Leeds - Harrogate, 191 km

Domenica 6 luglio / Tappa 2: York - Sheffield, 198 km

Lunedì 7 luglio / Tappa 3: Cambridge - Londres, 159 km

Martedì 8 luglio / Tappa 4: Le Touquet Paris Plote - Lille, 164 km

Mercoledì 9 luglio / Tappa 5: Ypres - Arenberg Porte du Hainaut, 156 km

Giovedì 10 luglio / Tappa 6: Arros - Reims, 194 km

Venerdì 11 luglio / Tappa 7: Épernay - Nancy, 233 km

Sabato 12 luglio / Tappa 8: Tomblaine - Gérardmer, 161 km

Domenica 13 luglio / Tappa 9: Gérardmer - Mulhouse, 166 km

Lunedì 14 luglio / Tappa 10: Mulhouse - La Planche des Belles Filles, 161 km

Martedì 15 luglio / Riposo

Mercoledì 16 luglio / Tappa 11: Besançon - Oyonnax, 186 km

Giovedì 17 luglio / Tappa 12: Bourg-en-Bresse - Saint-Étienne, 183 km

Venerdì 18 luglio / Tappa 13: Saint-Étienne - Chamrousse, 200 km

Sabato 19 luglio / Tappa 14: Grenoble - Risoul, 177 km Final en alto

Domenica 20 luglio / Tappa 15: Tallard - Nimes, 222 km

Lunedì 21 luglio / Riposo

Martedì 22 luglio / Tappa 16: Carcassonne – Bagnères de Luchon, 237 km

Mercoledì 23 luglio / Tappa 17: Saint Gaudens – Saint Lary Soulon (Pla d'Adet), 125 km

Giovedì 24 luglio / Tappa 18: Pau - Hautacam, 145 km

Venerdì 25 luglio / Tappa 19: Maubourguet Pays du Val d'Adour - Bergerac, 208 km.

Sabato 26 luglio / Tappa 20: Bergerac – Périgueux, 54 km (Cronometro)

Domenica 27 luglio / Tappa 21: Évry - París Campos Elíseos, 136 km

Tour de France 2014: percorso, tappe e pronostico

L'opinione dei lettori