Citroën DS3
  • pubblicato il 18-10-2012

WRC - Rally Italia Sardegna 2012 - La guida completa

di Marco Coletto

Tutti i dettagli della tappa "nostrana" del Mondiale

Il Rally Italia Sardegna 2012, penultima tappa del Mondiale WRC nonché l'unica che si svolge nel nostro Paese, non è tra le edizioni più attese: il campionato è già stato deciso e i piloti nostrani che possono puntare alla vittoria latitano.

Tuttavia quest'anno la corsa non è affatto da sottovalutare: sarà infatti l'ultima volta che gli italiani potranno vedere Sébastien Loeb in lotta per il titolo (dal prossimo anno non prenderà parte all'intera stagione) e le Ford Fiesta ufficiali (la Casa americana ha ufficializzato pochi giorni fa il ritiro a partire dal 2013). Senza dimenticare gli affascinanti paesaggi delle province di Olbia-Tempio e Sassari.

Scopriamo insieme la guida completa alla manifestazione, che da oggi fino a domenica punterà ad offrire grandi emozioni agli appassionati di rally… e non solo.

Le auto

Le WRC in gara saranno 12 (lo scorso anno erano 20): 6 Ford Fiesta, 4 Citroën DS3 e 2 Mini Countryman. Non mancheranno, però, altre vetture interessanti in rappresentanza delle categorie inferiori: Citroën C2, Fiat 500, Mitsubishi Lancer, Peugeot 207, Skoda Fabia e Subaru Impreza.

WRC

Sono pochi i motivi di interesse in un campionato che ha già assegnato i Mondiali Piloti e Costruttori a Sébastien Loeb e alla Citroën. I tifosi italiani avranno però l'occasione di vedere Luca Pedersoli - che può vantare tre campionati italiani nel suo palmares (2 ruote motrici nel 2001 e Trofeo Rally Asfalto nel 2010 e nel 2011) - al volante di una WRC, più precisamente di una Citroën DS3.

PWRC

La penultima tappa del Mondiale Produzione, campionato riservato ai modelli di serie, si preannuncia - a differenza della serie maggiore - molto interessante. Il messicano Benito Guerra e il polacco Michal Kosciuszko, entrambi al volante di una Mitsubishi Lancer, si daranno battaglia per la conquista del titolo ma dovranno fare i conti con un terzo incomodo, anche lui alla guida della berlina dei tre diamanti: l'ucraino Valeriy Gorban.  Gli italiani da seguire in questa serie sono Gianluca Linari e Lorenzo Bertelli su Subaru Impreza.

I numeri di gara

Di seguito troverete l'elenco degli equipaggi più noti.

1 Loeb-Elena (Citroën Total WRT) (Citroën DS3 WRC)
2 Hirvonen-Lehtinen (Citroën Total WRT) (Citroën DS3 WRC)
3 Latvala-Anttila (Ford World Rally Team) (Ford Fiesta RS WRC)
4 Solberg-Patterson (Ford World Rally Team) (Ford Fiesta RS WRC)
5 Tanak-Sikk (M-Sport Ford World Rally Team) (Ford Fiesta RS WRC)
6 Novikov-Minor (M-Sport Ford World Rally Team) (Ford Fiesta RS WRC)
7 Neuville-Gilsoul (Qatar World Rally Team) (Citroën DS3 WRC)
8 Ostberg-Andersson (Adapta World Rally Team) (Ford Fiesta RS WRC)
9 Atkinson-Prevot (WRC Team Mini Portugal) (Mini John Cooper Works WRC)
10 Nobre-Paula (WRC Team Mini Portugal) (Mini John Cooper Works WRC)
11 Prokop-Hruza (Czech Ford National Team) (Ford Fiesta RS WRC)
12 Ogier-Ingrassia (Volkswagen Motorsport) (Skoda Fabia S2000)
13 Mikkelsen-Floene (Volkswagen Motorsport) (Skoda Fabia S2000)
14 Pedersoli-Romano (Luca Pedersoli) (Citroën DS3 WRC)
15 Kosciuszko-Szczepaniak (Lotos Dynamic Rally Team) (Mitsubishi Lancer Evo X)
16 Fuchs-Mussano (Fuchs Nicolas) (Subaru Impreza WRX STi)
17 Ligato-Garcia (Ligato Marcos Sebastian) (Subaru Impreza WRX STi)
18 Bertelli-Granai (Bertelli Lorenzo) (Subaru Impreza)
19 Cook-Davis (Cook Louise) (Ford Fiesta ST)
22 Linari-Cecchi (Linari Gianluca) (Subaru Impreza)
26 Aksa-Arena (Bosowa Rally Team) (Mitsubishi Lancer Evo X)
27 Kruuda-Jarveoja (Kruuda Karl) (Ford Fiesta S2000)
28 Dettori-Pisano (Dettori Giuseppe) (Skoda Fabia S2000)
29 Costenaro-Ciucci (Costenaro Giacomo) (Peugeot 207 S2000)
30 Spagolla-Marchi (Spagolla Mauro) (Peugeot 207 S2000)
31 Angrisani-Pollicino (Angrisani Maurizio) (Mitsubishi Lancer Evo X)
35 Manfrinato-Zanella (Manfrinato Giovanni) (Mitsubishi Lancer Evo IX)
36 Marrone-Fresu (Marrone Francesco) (Mitsubishi Lancer Evo IX)
38 Covi-Campesan (Covi Carlo) (Subaru Impreza)
39 Catania-Salis (Catania Davide) (Citroën DS3 R3)
40 Piccolotto-Perin (Piccolotto Michele) (Citroën DS3 R3)
41 Carta-Casalloni (Carta Andrea) (Peugeot 207 R3T)
42 Pusceddu-Fois (Pusceddu Maurizio) (Citroën C2 R2)
43 Donadio-Di Luigi (Donadio Raffaele) (Fiat 500 R3T)

Il programma

Il Rally Italia Sardegna 2012 sarà composto da 16 prove speciali (di seguito troverete gli orari) per un totale di 306,04 km.

Giovedi 18 ottobre

16:13 SS1 Terranova (28,14 km)
18:16 SS2 Terranova 2

Venerdì 19 ottobre

08:43 SS3 Monte Lerno (29,68 km)
11:34 SS4 Castelsardo (14,12 km)
12:24 SS5 Tergu-Osilo (14,88 km)
14:46 SS6 Castelsardo 2
15:36 SS7 Tergu-Osilo 2
17:50 SS8 Monte Lerno 2

Sabato 20 ottobre

09:28 SS9 Coiluna-Loelle (29,35 km)
10:35 SS10 Monti di Alà (14.49 km)
11:37 SS11 Monte Olia (14,12 km)
14:48 SS12 Coiluna-Loelle 2
15:55 SS13 Monti di Alà 2
16:57 SS14 Monte Olia 2

Domenica 21 ottobre

09:20 SS 15 Gallura (8,24 km)
11:00 SS 16 Gallura (power stage)

Per maggiori informazioni sulla manifestazione consultate il sito ufficiale.

WRC - Rally Italia Sardegna 2012 - La guida completa

L'opinione dei lettori