Amarsport

Jaguar C-Type: la rivoluzione dei freni a disco

Storia della C-Type, la prima Jaguar capace di conquistare la 24 Ore di Le Mans (anche grazie ai freni a disco)

La C-Type è una delle Jaguar più importanti di sempre: non è stata solo la prima auto della Casa britannica a vincere la 24 Ore di Le Mans ma anche la prima auto da corsa di sempre a montare i freni a disco. Scopriamo insieme la sua storia.

Jaguar C-Type: la storia

La Jaguar C-Type – auto da corsa derivata dalla XK120 – vede la luce nel 1951. Prodotta in 53 esemplari (10 di questi usati dal team ufficiale, gli altri 43 venduti a scuderie private), ospita sotto il cofano un motore 3.4 a sei cilindri in linea da 205 CV.

Debutto a Le Mans (e vittoria)

La Jaguar C-Type debutta in gara alla 24 Ore di Le Mans del 1951. Tre esemplari schierati affidati a tre equipaggi tutti britannici: il duo composto da Peter Walker e Peter Whitehead sale sul gradino più alto del podio di una gara caratterizzata dalla pioggia, Robert Lawrie e Ivan Waller si devono accontentare dell’11° posizione mentre Stirling Moss e Jack Fairman sono costretti al ritiro.

Si tratta della prima vittoria in assoluto per la Jaguar e del ritorno al successo di un marchio “british” dopo 16 anni di digiuno nella più importante corsa endurance del mondo.

Pochi mesi dopo la Jaguar C-Type conquista un’importante doppietta al Tourist Trophy: primo Moss e secondo Walker.

La delusione del 1952

Nel 1952 Jaguar tenta il bis a Le Mans con una C-Type pesantemente modificata nell’aerodinamica per aumentare la velocità di punta. I problemi di surriscaldamento dovuti ai cambiamenti tecnici causano però il ritiro di tutte e tre le vetture schierate.

La Casa britannica si deve quindi accontentare di alcuni successi minori con Moss, primo a Silverstone e a Reims.

La seconda Le Mans

La Jaguar C-Type presente alla 24 Ore di Le Mans 1953 è molto diversa da quella trionfatrice due anni prima: più leggera e più potente, è anche la prima auto da corsa di sempre a montare i freni a disco.

I britannici Tony Rolt e Duncan Hamilton portano a casa la vittoria, seguiti da Moss e Walker. Tra le altre vittorie meno rilevanti segnaliamo Whitehead e Moss primi alla 12 Ore di Reims.

Le ultime apparizioni

L’ultima apparizione della Jaguar C-Type alla 24 Ore di Le Mans risale al 1954 con il quarto posto ottenuto dai belgi Roger Laurent e Jacques Swaters con una vettura del team Ecurie Francorchamps.

La sportiva britannica continua a trionfare in gare minori (Nîmes, Spa, Aintree) e ad essere utilizzata da piloti privati anche nella prima metà degli anni ’60.