Auto d'epoca

Aston Martin, la DB5 di James Bond rivive in 25 repliche

Saranno realizzate in edizione limitata e verranno vendute al prezzo di circa 3 milioni di euro

La storica Aston Martin DB5 Goldfinger, che ha reso ancora più speciali i film di James Bond con diverse apparizioni, rivivrà in 25 esemplari numerati che il marchio realizzerà in collaborazione con EON Production. Saranno tutti dotati dei gadget più particolari, come ad esempio le famose targhe rotanti e ciascun modello sarà venduto al prezzo di circa 3 milioni di euro.

Consegne nel 2020

I clienti dovranno però aspettare il 2020 per le prime consegne ma potranno avere tra le mani un modello pressoché identico a quello iconico che negli anni ’60 ha debuttato sul grande schermo. Chiaramente sono state effettuate alcune piccole modifiche per rendere l’auto al passo coi tempi e decisamente più sicura e confortevole. Oltre alle 25 vetture annunciate, saranno realizzati altri tre esemplari: una andrà alla EON Productions, una in beneficienza ed una verrà conservata da Aston Martin.

Un sogno per i collezionisti

“La connessione tra Aston Martin e James Bond è qualcosa di cui siamo molto orgogliosi ed è straordinario che la DB5 rimanga la vettura definitiva di James Bond dopo tanti anni. Possedere una Aston Martin è stata a lungo un’aspirazione per i fan di James Bond, ma possedere una Silver Birch DB5, completa di gadget e costruita secondo i più alti standard nella stessa fabbrica delle auto originali di James Bond? Bene, questa è sicuramente il sogno dei collezionisti. Gli abili artigiani di Aston Martin Works e l’esperto team di effetti speciali dei film di James Bond stanno per realizzare questo sogno per 25 fortunati clienti”, ha dichiarato Andy Palmer, Presidente e Amministratore Delegato di Aston Martin.