Auto d'epoca

Maybach 62 (2002): quando Mercedes volle sfidare Rolls-Royce

Alla scoperta della Maybach 62 del 2002, il modello più esclusivo della Casa riportata in vita da Mercedes per sfidare (senza successo) Rolls-Royce

La Maybach 62 – prodotta dal 2002 al 2008 – è il modello più esclusivo della Casa tedesca nata nel 1909, rilevata da Daimler nel 1960, riportata in vita dal colosso di Stoccarda per sfidare (senza successo) Rolls-Royce e diventata ora un sub-brand riservato alle auto più esclusive della Stella. La lussuosissima ammiraglia teutonica è destinata a diventare un’auto d’epoca ma per il momento è introvabile in Italia e le sue quotazioni superano i 100.000 euro.

Maybach 62 (2002): le caratteristiche principali

La Maybach 62 – il modello più ingombrante (6,17 metri di lunghezza), più esclusivo e più costoso della Casa tedesca – debutta ufficialmente nel 2002. Tra il 2004 e il 2007 viene commercializzata anche la variante blindata Guard (più pesante di 420 kg).

Nonostante le finiture impeccabili e l’abitacolo immenso (passo di 3,83 metri) l’ammiraglia teutonica non riesce a contrastare la concorrenza britannica: colpa del marchio poco blasonato e delle forme (e dei contenuti) troppo simili a quelli della sorella minore Mercedes classe S.

Maybach 62 (2002): la tecnica

La Maybach 62 monta un grintoso motore 5.5 V12 a doppia sovralimentazione da 551 CV e 900 Nm di coppia.

Una super ammiraglia piacevole da guidare, quindi? Non esattamente. Il cambio automatico a cinque rapporti è lento nei passaggi marcia e lo sterzo poco comunicativo e i freni non molto potenti non migliorano la situazione.

Maybach 62 (2002): le quotazioni

La Maybach 62 è introvabile in Italia ma in Germania è possibile rintracciare diversi esemplari a circa 110.000 euro.