Usato

Top Five Usato: piccole 3 porte a benzina, quale scegliere

Cinque piccole 3 porte Euro 6 a benzina del 2015 a confronto: la Opel Corsa Coupé sconfigge Hyundai i20 Coupé, Mini, Peugeot 208 e Volkswagen Polo

Le piccole 3 porte sono auto adatte ai single o alle coppie che hanno bisogno di un mezzo utilizzabile in città ma anche nelle gite fuori porta. Nella “top five” di questo mese – vinta dalla Opel Corsa Coupé – abbiamo analizzato cinque proposte Euro 6 a benzina del 2015 con quotazioni inferiori a 12.000 euro.

La “segmento B” tedesca ha superato la coreana Hyundai i20 Coupé, la britannica Mini, la francese Peugeot 208 e la teutonica Volkswagen Polo. Scopriamo insieme la classifica, che prende in considerazione modelli turbo e aspirati con potenze comprese tra 75 e 90 CV.

7.9
/10

1° Opel Corsa Coupé 1.0 T Cosmo

La Opel Corsa Coupé 1.0 T Cosmo è una piccola molto sottovalutata che ospita sotto il cofano un motore eccellente. Un propulsore pronto ai bassi regimi, ricco di coppia (170 Nm) e caratterizzato da una cilindrata contenuta che consente di risparmiare sull’assicurazione RC Auto e da consumi bassissimi (23,3 km/l, merito anche dell’utile cambio a sei marce, non disponibile sulle altre vetture analizzate nella “top five”).

La “segmento B” teutonica – poco convincente alla voce “finiture” – offre inoltre tanto spazio alla testa dei passeggeri posteriori e un bagagliaio molto ampio in configurazione a due posti. Da nuova costava tanto (17.100 euro), oggi è introvabile – più semplice rintracciare le 1.4 aspirate di pari potenza – e le sue quotazioni recitano 9.000 euro.

7.2
/10

2° Volkswagen Polo 1.2 TSI 3p. Highline

La Volkswagen Polo 1.2 TSI 3p. Highline è una piccola a 3 porte perfetta per chi vuole un mezzo comodo nei lunghi viaggi (abitacolo ben insonorizzato e sospensioni morbide) ma al tempo stesso brioso (10,8 secondi per scattare da 0 a 100 km/h).

Introvabile da usata (più facile rintracciare le più pratiche versioni a cinque porte nell’allestimento meno ricco Comfortline) e con quotazioni che recitano 8.900 euro, non è il massimo alla voce “versatilità”: i passeggeri posteriori hanno infatti pochi centimetri a disposizione delle gambe e delle spalle.

7.1
/10

3° Peugeot 208 PureTech 82 3p. Allure

La Peugeot 208 PureTech 82 3p. Allure può vantare una dotazione di serie ricca: autoradio Aux Bluetooth USB, cerchi in lega da 16”, climatizzatore automatico bizona, fendinebbia, sensore luci e sensore pioggia.

Il tutto abbinato ad un prezzo molto interessante: da nuova la piccola francese costava poco (15.850 euro) e anche oggi le sue quotazioni sono basse (8.200 euro). Peccato che sia introvabile: la maggioranza dei clienti ha preferito giustamente spendere qualcosa in più per la versione a 5 porte.

5.8
/10

4° Hyundai i20 Coupé 1.2 Sport

La Hyundai i20 Coupé 1.2 Sport presenta numerosi punti di forza da non sottovalutare: un bagagliaio ampio, un abitacolo spazioso per le gambe dei passeggeri posteriori (facile visto che stiamo parlando di una delle piccole più ingombranti in circolazione: 4,05 metri di lunghezza), un comportamento stradale molto agile nelle curve e una garanzia valida fino al 2020.

Le note negative, però, non mancano: il motore – poco grintoso ai bassi regimi e rumoroso – beve parecchio (19,6 km/l dichiarati) e i pannelli della carrozzeria presentano qualche imprecisione di troppo negli assemblaggi (a differenza degli interni, curatissimi). Introvabile (più semplice rintracciare le versioni a 5 porte) e con una dotazione di serie poco personalizzabile, si porterebbe a casa con 9.000 euro.

5.3
/10

5° Mini One 55kW

La Mini One 55kW era nel 2015 il modo più economico per entrare nel magico mondo della Casa britannica. Facile da parcheggiare grazie alle dimensioni esterne contenute (3,82 metri di lunghezza), si trova senza problemi usata a 11.800 euro.

La praticità non è il suo forte – 4 posti, poco spazio per la testa e un bagagliaio ridotto all’osso – e il motore non ha molti cavalli (75).