Usato

Top Five Usato: piccole a GPL, quale scegliere

Cinque piccole 5 porte a GPL del 2010 a confronto: la Chevrolet Aveo sconfigge Dacia Sandero, Daihatsu Sirion, Fiat Punto Classic e Tata Vista

Le piccole a GPL sono adatte a chi vuole risparmiare al momento di fare il pieno e non vuole correre il rischio di ritrovarsi colpito dai blocchi del traffico. Nella “top five” di questo mese, vinta dalla Chevrolet Aveo, abbiamo analizzato cinque proposte “gassate” a cinque porte del 2010 che costano meno di 5.000 euro.

La “segmento B” statunitense ha superato quattro rivali di quattro nazioni diverse: la romena Dacia Sandero, la giapponese Daihatsu Sirion, la nostra Fiat Punto Classic e l’indiana Tata Vista. Scopriamo insieme la classifica, che prende in considerazione modelli con potenze comprese tra 60 e 85 CV.

7.1
/10

1° Chevrolet Aveo 1.2 5p. GPL

La Chevrolet Aveo 1.2 5p. GPL è una piccola dotata di un motore potente (84 CV) e poco assetato di gas ma anche poco vivace ai bassi regimi.

Da nuova la “segmento B” statunitense costava parecchio (oltre 13.500 euro), oggi si porta a casa senza problemi con 2.500 euro.

6.6
/10

2° Dacia Sandero 1.4 GPL

La Dacia Sandero 1.4 GPL è una piccola ingombrante (l’unica del lotto a superare i quattro metri di lunghezza) adatta a chi ha bisogno di spazio: i passeggeri posteriori hanno tanti centimetri a disposizione per le spalle e per le gambe e anche il bagagliaio è molto capiente.

Le note negative? Le finiture interne poco curate e gli assemblaggi imprecisi dei pannelli della carrozzeria. Da nuova costava pochissimo (prezzi da circa 8.500 euro), oggi bastano 2.500 euro per comprarla.

6.3
/10

3° Daihatsu Sirion 1.0 Green Powered

La Daihatsu Sirion 1.0 Green Powered è una piccola a GPL adatta a chi vuole spendere il meno possibile dal benzinaio: il motore a tre cilindri (rumoroso e povero di coppia) beve infatti pochissimo carburante e ha inoltre una cilindrata contenuta che consente di risparmiare sull’assicurazione RC Auto.

Piccola fuori (solo 3,61 metri di lunghezza) e dentro (gli occupanti più alti dei sedili posteriori hanno poco spazio per le gambe), ha quotazioni che recitano 4.500 euro ma è introvabile. La maggioranza dei clienti ha preferito puntare sulle versioni a benzina.

6.2
/10

4° Fiat Punto Classic 1.2 5p. GPL

La Fiat Punto Classic 1.2 5p. GPL è una piccola “gassata” piacevole da guidare (merito di un assetto ben studiato) ma penalizzata dalla presenza sotto il cofano di un motore poco potente (60 CV), rumorosetto e tutt’altro che vivace.

Poco convincente alla voce “affidabilità”, non offre molto spazio alla testa e alle spalle dei passeggeri posteriori più alti. La “segmento B” torinese si trova senza problemi usata a 3.000 euro.

6.2
/10

4° Tata Vista 1.4 Bi-Fuel GPL

La Tata Vista 1.4 Bi-Fuel GPL è l’esatto opposto della Fiat Punto Classic citata in precedenza: assetto poco gratificante unito però ad un motore vivace.

Le quotazioni della piccola indiana (contraddistinta da un bagagliaio piccolo e poco sfruttabile) recitano 2.300 euro ma stiamo parlando di un mezzo introvabile: più semplice rintracciare le più obsolete Indica.