Usato

Top Five Usato: station wagon diesel Euro 6, quale scegliere

Cinque station wagon diesel Euro 6 del 2016 a confronto: la Skoda Octavia Wagon surclassa Ford Mondeo SW, Hyundai i40 Wagon, Kia Optima Sportswagon e Mazda Mazda6 Wagon

Le station wagon diesel Euro 6 sono auto perfette per i padri di famiglia che percorrono tanti chilometri, che vogliono consumare poco ma che al tempo stesso vogliono evitare ancora per qualche anno di essere colpiti dai blocchi del traffico. Nella “top five” di questo mese – vinta, anzi stravinta, dalla Skoda Octavia Wagon – abbiamo analizzato cinque proposte del 2016 con quotazioni superiori a 16.000 euro.

La familiare ceca ha surclassato la statunitense Ford Mondeo SW, le coreane Hyundai i40 Wagon e Kia Optima Sportswagon e la giapponese Mazda Mazda6 Wagon. Scopriamo insieme la classifica, che prende in considerazione modelli con potenze comprese tra 140 e 150 CV.

8.0
/10

1° Skoda Octavia Wagon 2.0 TDI Executive Plus

Difficile trovare in commercio una station wagon diesel più riuscita della Skoda Octavia Wagon: la versione 2.0 TDI Executive Plus sa essere al tempo stesso silenziosa, grintosa (“0-100” in 8,5 secondi), divertente da guidare e poco assetata di gasolio (25,0 km/l dichiarati). Da nuova, oltretutto, costava pochissimo (28.120 euro) e oggi si trova senza problemi a 18.900 euro.

La familiare esteuropea può inoltre vantare una dotazione di serie ricca (fari bixeno adattivi, navigatore, sensore luci, sensore pioggia, sensori di parcheggio e vernice metallizzata) e un bagagliaio immenso (610 litri) nonostante le dimensioni esterne compatte. I soli 4,66 metri di lunghezza (una buona notizia per chi ha i centimetri contati nel box) si fanno però sentire nell’abitacolo: i passeggeri posteriori non hanno, infatti, molto spazio per le gambe e tre adulti sul divano stanno stretti.

6.4
/10

2° Kia Optima Sportswagon 1.7 CRDi

La Kia Optima Sportswagon 1.7 CRDi è una station wagon ideale per chi porta spesso tanti passeggeri: il divano accoglie senza problemi tre persone.

La familiare coreana, però, è introvabile (più semplice rintracciare le varianti dotate di cambio automatico) e le sue quotazioni recitano 20.400 euro.

6.2
/10

3° Mazda Mazda6 Wagon 2.2L Skyactiv-D 150 CV Essence

La Mazda Mazda6 Wagon 2.2L Skyactiv-D 150 CV Essence ha un bagagliaio poco capiente (522 litri) se paragonato a quello delle rivali analizzate in questa “top five”. La familiare giapponese si trova facilmente a 21.900 euro.

Il motore, penalizzato da una cilindrata elevata (poco amica di chi deve stipulare una polizza RC Auto), ha un’erogazione eccellente: prontissimo ai bassi regimi e molto dotato anche in allungo.

6.1
/10

4° Ford Mondeo SW 2.0 TDCi 150 CV Plus

La Ford Mondeo SW 2.0 TDCi 150 CV Plus è una station wagon ingombrante (4,87 metri di lunghezza) e difficile da parcheggiare che non si trova facilmente sul mercato dell’usato (la maggior parte dei clienti ha puntato sulle versioni automatiche). Le sue quotazioni? 16.300 euro.

Gli ingombri considerevoli hanno però permesso di ricavare un abitacolo spaziosissimo, specialmente nella zona delle gambe e della testa di chi si accomoda sui sedili posteriori.

4.9
/10

5° Hyundai i40 Wagon 1.7 CRDi 141 CV Comfort

La Hyundai i40 Wagon 1.7 CRDi 141 CV Comfort – facile da trovare a 19.900 euro – ospita sotto il cofano un motore povero di coppia (330 Nm).

Questo, unito al peso elevato del corpo vettura, incide negativamente sulle prestazioni, sul piacere di guida e sui consumi di carburante.