Usato

Lexus CT (2014): pregi e difetti della compatta ibrida giapponese

La Lexus CT è la cugina “premium” della Toyota Auris Hybrid: gli esemplari del 2014 della compatta ibrida giapponese si trovano facilmente a meno di 14.000 euro

La Lexus CTcompatta ibrida giapponese – può essere considerata la “cugina premium” della Toyota Auris Hybrid (stesso motore e stesso pianale). Oggi analizzeremo un esemplare del 2014 (anno del primo restyling) della “segmento C” a doppia alimentazione benzina/elettrica nipponica nel ricchissimo allestimento Luxury, facile da trovare a meno di 15.000 euro.

Lexus CT interni

I pregi della Lexus CT del 2014

Abitabilità

Senza infamia e senza lode.

Finitura

Si presenta molto bene: materiali eccellenti, assemblaggi buoni.

Dotazione di serie

Il ricco allestimento Luxury è completo: cambio automatico, cerchi in lega, climatizzatore automatico bizona, cruise control, fendinebbia, interni in pelle, navigatore, radio Aux Bluetooth CD Mp3 USB, retrovisori ripiegabili elettricamente, sedili anteriori riscaldabili, sensore pioggia, telecamera posteriore e vetri posteriori oscurati.

Posto guida

Posizione comoda, sedile avvolgente e comandi ergonomici (tranne lo scomodo freno di stazionamento a pedale).

Climatizzazione

Impianto automatico bizona potente ed efficace.

Sospensioni

Un po’ duretta sulle buche pronunciate (ma niente di preoccupante, sia chiaro).

Rumorosità

Silenziosissima ad andature rilassate, meno quando si cerca il brio.

Motore

Il 1.8 ibrido benzina Euro 6 della Lexus CT del 2014 genera una potenza di 136 CV e una coppia di 142 Nm. Un propulsore non sportivo ma adeguato alla tipologia di veicolo.

Cambio

La trasmissione automatica a variazione continua invoglia a guidare in modo tranquillo: nelle accelerazioni si avverte l’effetto scooter.

Sterzo

Sensibile – anche se non troppo diretto – alle alte velocità, leggero in manovra.

Prestazioni

Non nasce per fare le corse ma si difende bene: 180 km/h di velocità massima e 10,3 secondi per accelerare da 0 a 100 chilometri orari.

Dotazione di sicurezza

C’è tutto quello che serve: airbag frontali, laterali, a tendina e per le ginocchia del guidatore, assistente alle partenze in salita, attacchi Isofix e controlli di stabilità e trazione.

Visibilità

Davanti buona, dietro penalizzata dal lunotto piccolo e dai montanti voluminosi. Per fortuna c’è la telecamera.

Freni

Impianto potente ma non molto modulabile (un problema tipico delle ibride Lexus e Toyota).

Tenuta di strada

Rassicurante nelle curve: quando si esagera i controlli elettronici intervengono prontamente.

Prezzo

Da nuova nel 2014 la Lexus CT Luxury costava tanto: 36.250 euro. Oggi si trova facilmente a 14.000 euro: poco meno di una Dacia Logan MCV Stepway 1.5 dCi appena uscita dal concessionario.

Consumo

La Casa nipponica dichiara una percorrenza di 24,4 km/l. In città con uno stile di guida tranquillo si può stare sopra quota 20 mentre nei percorsi extraurbani la compatta ibrida asiatica beve di più.

Lexus CT tre quarti posteriore

I difetti della Lexus CT del 2014

Capacità bagagliaio

Non eccezionale: 275 litri che diventano 985 quando si abbattono i sedili posteriori.

Tenuta del valore

Le Lexus non sono richieste come le tedesche sul mercato dell’usato. Il motore ibrido, però, potrebbe portare a un calo meno vistoso delle quotazioni nei prossimi anni.

Garanzia

La copertura globale e quella sulla verniciatura sono scadute nel 2017. Ancora valida, fino al 2026, la protezione sulla corrosione.

Scopri tutto il listino Lexus.