Usato

Mercedes A 170 BlueEFFICIENCY (2008): pregi e difetti della piccola monovolume tedesca

Pregi e difetti della Mercedes A 170 BlueEFFICIENCY del 2008, seconda generazione dell'elegante piccola monovolume tedesca

La seconda generazione della Mercedes classe A – l’ultima monovolume, per intenderci – è ancora oggi molto richiesta sul mercato dell’usato da chi cerca un mezzo compatto, elegante e versatile.

Oggi analizzeremo la A 170 BlueEFFICIENCY del 2008, introvabile (la maggior parte dei clienti all’epoca puntò sul più lussuoso allestimento Avantgarde e sulle varianti dotate di cambio automatico) e con quotazioni inferiori a 6.000 euro. Scopriamo insieme i pregi e i difetti della “baby MPV” della Stella.

Mercedes classe A tre quarti posteriore

I pregi della Mercedes A 170 BlueEFFICIENCY del 2008

Finitura

La qualità si vede, si sente e si tocca. Una vera Mercedes.

Capacità bagagliaio

Il vano della Mercedes classe A è molto ampio in configurazione a cinque posti (435 litri) mentre quando si abbattono i sedili posteriori (1.370 litri) potrebbe essere più sfruttabile.

Posto guida

Progettato per offrire il massimo comfort: posizione di seduta pressoché perfetta e comandi ergonomici.

Climatizzazione

Impianto potente ed efficace e comandi ergonomici.

Motore

Il 1.7 Euro 4 a benzina della Mercedes A 170 BlueEFFICIENCY ha una cilindrata relativamente contenuta che consente di risparmiare sull’assicurazione RC Auto ma è carente di cavalli (116) e di coppia (155 Nm). Si riscatta con un’eccellente risposta ai bassi regimi.

Cambio

Una trasmissione manuale a cinque marce senza infamia e senza lode. La maggior parte dei clienti ha preferito spendere qualcosa in più per il cambio automatico.

Sterzo

Adeguato alla tipologia di vettura, sensibile al punto giusto.

Prestazioni

La Mercedes A 170 BlueEFFICIENCY sa essere briosa: 188 km/h di velocità massima e 10,9 secondi per accelerare da 0 a 100 chilometri orari.

Dotazione di sicurezza

La seconda generazione della Mercedes classe A è un’auto molto sicura. Non solo per le cinque stelle conquistate nei crash test Euro NCAP ma per una dotazione ricca che comprende airbag frontali e laterali, assistente partenze in salita, attacchi Isofix, controlli di stabilità e trazione, monitoraggio pressione pneumatici e poggiatesta anteriori attivi.

Visibilità

La Mercedes A 170 BlueEFFICIENCY è facilissima da parcheggiare: merito delle dimensioni esterne contenute (solo 3,88 metri di lunghezza) e delle ampie superfici vetrate.

Freni

Nella media del segmento.

Tenuta di strada

Peso contenuto e assetto rigido: nelle curve al volante della Mercedes classe A ci si può persino divertire.

Tenuta del valore

Nonostante l’età la seconda generazione della Mercedes classe A è ancora molto richiesta sul mercato dell’usato.

Consumo

La Mercedes A 170 BlueEFFICIENCY beve poco: 16,4 km/l dichiarati.

Mercedes classe A cerchi in lega

I difetti della Mercedes A 170 BlueEFFICIENCY del 2008

Abitabilità

Il divano della Mercedes classe A è molto largo e può accogliere abbastanza comodamente tre adulti. Migliorabile invece lo spazio per la testa dei passeggeri posteriori più alti e per le gambe (anche se va detto che è difficile pretendere risultati eccezionali da un’auto lunga solo 3,88 metri).

Dotazione di serie

La versione “base” della Mercedes A 170 BlueEFFICIENCY è un po’ povera: in pratica di serie c’era solo il climatizzatore

Sospensioni

Un po’ troppo rigide: nelle buche può essere fastidiosa.

Rumorosità

L’abitacolo potrebbe essere più curato alla voce “insonorizzazione”.

Prezzo

Da nuova nel 2008 la Mercedes A 170 BlueEFFICIENCY costava tanto (21.891 euro). Oggi è introvabile (più semplice rintracciare le ricche versioni Avantgarde dotate di cambio automatico) e le sue quotazioni recitano 5.600 euro.

Garanzie

La copertura globale è terminata nel 2010 mentre quella sulla verniciatura nel 2009. Ancora valida (fino al 2038) la protezione sulla corrosione.

Scopri tutto il listino Mercedes.