Usato

Porsche Panamera 3.6 (2013): pregi e difetti della sportiva a cinque porte tedesca

Pregi e difetti della Porsche Panamera 3.6 del 2013: la versione “base” a benzina della sportiva a cinque porte tedesca

La Porsche Panamera 3.6 del 2013 è la versione “base” a benzina del restyling della prima generazione della sportiva a cinque porte tedesca. Oggi l’elegante e versatile coupé V6 teutonica a trazione posteriore è introvabile (la maggior parte dei clienti ha optato per le varianti 4 a trazione integrale) e le sue quotazioni sono inferiori a 30.000 euro. Scopriamo insieme i suoi pregi e difetti.

Porsche Panamera interni

I pregi della Porsche Panamera 3.6 del 2013

Abitabilità

I posti sono solo quattro ma sono molto comodi.

Finitura

Materiali pregiati assemblati alla perfezione.

Dotazione di serie

La Porsche Panamera 3.6 ha tutto quello che serve: autoradio, cambio automatico, cerchi in lega, climatizzatore, fari bixeno, fendinebbia, interni in pelle, retrovisori ripiegabili elettricamente, sedili regolabili elettricamente e sensori di parcheggio posteriori.

Capacità bagagliaio

Il vano accoglie senza problemi le valigie di tutti gli occupanti: 445 litri che diventano 1.263 quando si abbattono i sedili posteriori.

Posto guida

Perfetto per gli amanti della guida sportiva: seduta bassa, sedile avvolgente e comandi ergonomici.

Climatizzazione

Impianto potente impreziosito da bocchette ampie.

Sospensioni

La Porsche Panamera 3.6 è una sportiva comoda: la taratura tendente al morbido degli ammortizzatori garantisce il massimo comfort nei lunghi viaggi.

Rumorosità

Il V6 è silenziosissimo e l’abitacolo è ottimamente insonorizzato.

Motore

Il 3.6 V6 Euro 5 a benzina da 310 CV e 400 Nm di coppia della Porsche Panamera è un propulsore aspirato in grado di offrire una spinta corposa già intorno a quota 3.000 giri.

Cambio

La trasmissione automatica (doppia frizione) a sette rapporti regala passaggi marcia rapidi e fluidi.

Sterzo

Difficile trovare un comando così sensibile su un’auto così ingombrante (supera i 5 metri di lunghezza).

Prestazioni

La Porsche Panamera 3.6 è la versione “base” a benzina della sportiva di Zuffenhausen ma è vivace quasi quanto una supercar: 259 km/h di velocità massima e 6,3 secondi per scattare da 0 a 100 chilometri orari.

Dotazione di sicurezza

Completa: airbag frontali, laterali, a tendina e per le ginocchia del guidatore, attacchi Isofix e controlli di stabilità e trazione.

Visibilità

Nonostante i 5,02 metri di lunghezza la Porsche Panamera è un’auto abbastanza facile da parcheggiare. Solo i montanti posteriori sono un po’ troppo grossi.

Freni

Non adatti alla guida sportiva ma potenti in tutte le altre occasioni.

Tenuta di strada

Rassicurante nelle curve.

Prezzo

Da nuova nel 2013 la Porsche Panamera 3.6 costava 89.383 euro. Oggi è introvabile (più semplice rintracciare le versioni 4 a trazione integrale) e le sue quotazioni recitano 27.300 euro: poco più di una Smart fortwo cabrio BRABUS Xclusive appena uscita dal concessionario.

Tenuta del valore

Elevata, come tutte le Porsche.

Consumo

In linea con quanto offerto dalla concorrenza: 11,9 km/l dichiarati.

Porsche Panamera coda

I difetti della Porsche Panamera 3.6 del 2013

Garanzie

La copertura globale è scaduta nel 2015 mentre quella sulla verniciatura nel 2016. Ancora valida, fino al 2023, la protezione sulla corrosione.

Scopri tutto il listino Porsche.