Info Utili

Cos’è l’AdBlue?

Guida completa all'AdBlue, la sostanza che aiuta a ridurre le emissioni di ossidi di azoto dei motori diesel

14C141_092
Credits: Fuso Canter 9C18, AdBlue-Tank Fuso Canter 9C18, AdBlue tank

AdBlue: una sigla sconosciuta ai più e nota solo a chi possiede un’auto diesel recente.

Di seguito troverete una guida completa all’AdBlue: cos’è, a cosa serve e dove si può trovare.

AdBlue: cos’è?

AdBlue è una sostanza utilizzata per ridurre le emissioni di NOx (ossidi di azoto) delle auto diesel dotate del sistema SCR.

Cos’è il sistema SCR?

Il sistema SCR (Selective Catalytic Reduction, riduzione selettiva catalitica) è una tecnologia di controllo dei gas di scarico che necessita del reagente AdBlue per funzionare.

Da cosa è composto l’AdBlue?

AdBlue è una soluzione composta per il 32,5% da urea ad elevata purezza e per il 67,5% da acqua demineralizzata.

In che modo l’AdBlue riduce le emissioni di NOx dei motori diesel?

L’AdBlue – nebulizzato attraverso l’apposito iniettore nell’impianto di scarico – si trasforma alle alte temperature in anidride carbonica e ammoniaca. L’ammoniaca converte i NOx (ossidi di azoto) in azoto e vapore acqueo.

AdBlue: un serbatoio a parte

Il liquido AdBlue va rabboccato in un serbatoio a parte: se il serbatoio è vuoto non è più possibile avviare il motore e il propulsore non va avviato neanche se per sbaglio si inserisce AdBlue nel serbatoio diesel.

La capienza del serbatoio di AdBlue varia da modello a modello: tendenzialmente contiene tra gli 11 e i 19 litri di liquido.

AdBlue: i consumi

I consumi di AdBlue dipendono dal tipo di auto, dallo stile di guida, dalla temperatura di esercizio del sistema e dalla temperatura ambiente. Indicativamente una vettura diesel può percorrere circa 500 km con un litro di AdBlue.

Dove si trova l’AdBlue?

L’AdBlue è venduto in taniche ma molte stazioni di servizio offrono la possibilità di rifornimento direttamente alla pompa.