Accessori

Michelin Pilot Sport Cup 2 R, studiato per la pista omologato per la strada

Il nuovo pneumatico sportivo sarà disponibile inizialmente su Porsche 911 GT2 RS e Porsche 911 GT3 RS

michelin-pscup2r

Michelin pensa a tutti i piloti e lancia il nuovo Pilot Sport Cup 2 R (R per Racing), pneumatico ultra-high-performance omologato per l’utilizzo stradale utilizzabile su strada o in pista, dove il design innovativo e le tecnologie impiegate nella costruzione offrono ai piloti la possibilità di migliorare il tempo sul giro e godere di un handling ottimizzato. Sarà inizialmente disponibile come equipaggiamento optional su Porsche 911 GT2 RS e Porsche 911 GT3 RS, nelle dimensioni 265/35 ZR20 (99Y) e 325/30 ZR21 (108Y).

Prestazioni elevate su pista

Si tratta di un pneumatico concepito per ottenere elevatissime performance e grande precisione di sterzo su pista asciutta, per permettere ai piloti di raggiungere il miglior tempo sul giro. Ciò è confermato da test interni condotti da Michelin sul circuito italiano di Nardò, dove una Porsche 911 GT2 RS equipaggiata con pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2 R è stata in grado di girare fino a 2,9 secondi più veloce (0,5 secondi a chilometro) rispetto alla stessa vettura equipaggiata con Michelin Pilot Sport Cup 2 (risultato raggiungibile altrimenti con un upgrade della potenza de motore del 30%). Come se non bastasse al Nurburgring una Porsche 911 GT3 RS equipaggiata con pneumatici MICHELIN Pilot Sport Cup 2 R ha percorso i 20,6 km del circuito in meno di 7 minuti.

Omologato anche per l’uso stradale

Per consentire questo incremento di prestazioni – e per la prima volta in un pneumatico omologato per utilizzo stradale – il Michelin Pilot Sport Cup 2 R è stato realizzato utilizzando mescole di gomma direttamente trasferite dai pneumatici Michelin da competizione. Il nuovo disegno del battistrada è specificamente adattato per condizioni di asfalto asciutto. La spalla esterna del pneumatico presenta ora meno scanalature ed un minor tasso di intaglio, quindi più gomma a contatto con il suolo. Inoltre, i canali centrali nel battistrada sono stati ridotti per incrementare ulteriormente la quantità di gomma a contatto con l’asfalto, con un conseguente aumento della rigidità del pneumatico per permettere di aumentare la precisione dello sterzo grazie al maggior grip generato.Soprattutto, ciò dà al nuovo pneumatico un’impronta al suolo più larga di quasi il 10% e gli consente di sfruttare appieno le eccezionali prestazioni disponibili sulle supercar di oggi.